Android Oreo

Android Oreo è realtà da qualche settimana. Il nuovo sistema operativo di casa Google, nonostante la grande presentazione e l’esordio in pompa magna, nasconde però ancora delle incognite che stanno venendo a galla solo nelle ultime ore, con il primo utilizzo da parte di fortunati utenti.

Con Android Oreo sarà tutto un altro WiFi

Una delle novità più interessanti dell’OS riguarda la gestione del WiFi. Utilizzando il segnale GPS del proprio dispositivo il software sarà in grado di riconoscere il segnale internet. Sarà quindi possibile accedere in automatico al WiFi di casa, del posto di lavoro o di un altro luogo conosciuto.

A darci la notizia di questa inedita feature è Artem Russakovskii, sviluppatore tra i più esperti e grande conoscitore generale di tutto il mondo Android. Attraverso questo strumento, l’utilizzo di rete senza fili dovrebbe essere nettamente migliorato e soprattutto, gli utenti, saranno in grado di risparmiare tanti MB di traffico dati internet.

Ricordiamo a tutti che Android Oreo, allo stato attuale, è disponibile solo ed esclusivamente per i dispositivi di casa Google. Il team creativo di Mountain View ha concluso il suo lavoro ed ora la palla è passata alle diverse sezioni di sviluppo delle varie case hi-tech. Nel corso dei prossimi mesi, l’ottava versione del robottino verde dovrebbe fare il suo esordio nei migliori smartphone top di gamma e non.

Leggi anche:  Sony Xperia L2 è arrivato in Italia a 229 euro, ecco la scheda tecnica