Microsoft ha lanciato una piattaforma di accelerazione hardware che ha denominato Project Brainwave. La piattaforma sostiene di offrire un IA in tempo reale, che permetta di realizzare applicazioni rapidamente. Microsoft ha dichiarato di aver utilizzato chip Intel Stratix 10 e chip di campo programmabile (FPGA), in grado di compilare 39.5 Teraflops di attività in computer learning in meno di 1 millisecondo; inoltre non richiede di comprimere insieme le attività. In poche parole, la piattaforma è in grado di eseguire istantaneamente compiti IA complessi.

Microsoft in guerra con Facebook e Google per IA

brainwave è presumibilmente più flessibile di molti dei suoi rivali. La piattaforma funziona su un motore dinamico di elaborazione neurale con chip FPGA. Può non solo gestire il framework IA di Microsoft, ma può anche lavorare con Google TensorFlow e diversi sistemi simili. Consente di costruire un sistema di apprendimento automatico come si desidera e può essere provato in tempo reale. Il colosso statunitense sta progettando far debuttare Brainwave sul suo servizio cloud Azure.

Leggi anche:  Cortana ottiene il supporto per IFTTT, LIFX, TP-Link e altri

Anche se è assolutamente presumibile che la tecnologia non riceverà un’ampia adozione, è chiaro che Microsoft non voglia lasciare il settore in mano ai suoi rivali, specialmente quando Google e Facebook stanno cercando di prendere una posizione sostanziale in questo campo. Il colosso fondato da Bill Gates spera che le aziende ritornino ad utilizzare Azure e sta compiendo ogni sforzo possibile per migliorare la gestione dell’Intelligenza Artificiale e il controllo delle prestazioni.

L’utilizzo di Brainwave e dei chip FPGA dovrebbe essere aperto agli sviluppatori che usano la piattaforma Azure nel corso del 2018, almeno stando al calendario Microsoft aggiornato.