Più volte, gli utenti di WhatsApp si trovano in una condizione di non voler rispondere ad alcuni messaggi ricevuti, per non farsi trovare online. Molti non rispondono perchè si trovano, ad esempio, in un briefing aziendale, oppure, si stanno allenando in palestra e quindi non possono interrompere l’allenamento.

Diciamo che un primo trucco per leggere un messaggio breve, non risultando online, è quello di guardare semplicemente la notifica del messaggio ricevuto. Ma se si tratta di più messaggi o lunghi, la questione comincia a complicarsi, di conseguenza, gli utenti non sanno come agire.

Se possedete uno smartphone Android o iOS, avrete la possibilità di soddisfare questa specifica esigenza, grazie a due nuovi metodi.

Lettura messaggi WhatsApp: Android

Coloro che possiedono uno smartphone Android c’è la possibilità di poter leggere i messaggi senza risultare online, scaricando l’applicazione gratuita Unseen.

Una volta installata questa applicazione i messaggi che riceverete su WhatsApp arriveranno automaticamente anche su Unseen, in modo da poterli leggere senza che nessuno vi scopra. Inoltre, non compariranno né le spunte blu né l’orario dell’ultimo accesso, di conseguenza, non risulterete online e potrete leggere tranquillamente il messaggio.

Leggi anche:  Honor 9 Lite presto in Italia a circa 229 euro. Ecco la scheda tecnica

Lettura messaggi WhatsApp: iOS

Per quanto riguarda i dispositivi iOS la faccenda è più complessa. Per poter leggere i messaggi senza risultare online, il sistema operativo di Apple utilizza due modi e sono i seguenti:

  • Siri: premendo il tasto Home e dicendo ‘leggi messaggi su WhatsApp’, potrete conoscere il contenuto del messaggio senza essere online.
  • Watusi: per scaricare il nuovo tweak Cydia, dovrete avere un iPhone con jailbreak incorporata dentro al vostro dispositivo. Una volta installato il tweak, potrete leggere i messaggi di WhatsApp, senza che nessuno vi scopra. Tale operazione non è consigliabile per quelle persone che sono poche esperte in questo settore, vista anche la sua complessità.

Chi possiede un dispositivo Android o iOS, sarà molto più sicuro dopo aver letto questo articolo, visto che tutt’ora è uno dei temi più parlati del momento.