Apple
Apple ha stanziato 1 miliardo di dollari per produrre nuovi film e serie TV

Apple, una delle società più prospere e conosciute del pianeta, è intenzionata ad allargare i propri orizzonti e ad investire in un settore a lei inedito: quello dello streaming digitale di contenuti video. Secondo il Wall Street Journal, infatti, il colosso di Cupertino investirà ben 1 miliardo di dollari (l’equivalente di circa 850 milioni di euro) nella produzione di contenuti video originali (sia serie che film).

Il consiglio di amministrazione societario sarebbe arrivato a questa decisione a seguito dell’attenta analisi del trend nel mercato dello streaming video. Tim Cook, CEO di Apple, avrebbe poi dichiarato la ferma volontà di produrre una decina di serie di alta qualità, capaci di fare concorrenza ad un settore oramai dominato da Netflix.

Apple, assunti due ex-responsabili Sony

Per concorrere al meglio, il marchio della mela ha assunto perfino due ex-responsabili Sony Pictures, a capo dei progetti “Breaking Bad” di AMC e “The Crown” di Netflix. Nonostante ciò, però, l’azienda di Cupertino è ancora molto lontana dai rivali. L’investimento di 1 miliardo, sebbene possa risultare imponente, è di gran lunga inferiore rispetto ai 7 miliardi investiti dalla stessa Netflix o ai quasi due miliardi di HBO (produttrice de “Il Trono di Spade – Game of Thrones“). L’investimento è più che altro simile a quello di Amazon nel 2013 al lancio della sua piattaforma “Amazon Video”, ad oggi di scarso successo.

Leggi anche:  Apple, in Francia inizia la causa con gli attivisti dell'Attac

Infine, è necessario ricordare che un primo esperimento è stato fatto ad inizio anno con i contenuti proprietari “Planet of the Apps” e “Carpool Karaoke” pubblicati su Apple Music, molto criticati dagli utenti e di scarso successo. Staremo a vedere se le cose cambieranno nel prossimo futuro e se l’avvento di un nome rinomato come Apple nel settore possa sconvolgere gli equilibri. Per ulteriori informazioni e novità, continua a seguirci su TecnoAndroid.it!