Whatsapp permetterà la ricerca delle emoji direttamente da tastiera

WhatsApp Stati è la funzione che permette di creare un contenuto temporaneo come video, foto e GIF e vederlo sparire dopo 24 ore. Una soluzione alternativa ai classici stati testuali, sempre disponibili, utilizzata da coloro che vogliono condividere i momenti più belli della propria giornata con tutti i contatti creando una piccola presentazione multimediale.

Ma le possibilità offerte da WhatsApp Stati non finiscono qui perché è possibile rispondere privatamente ai propri amici, controllare chi dei contatti ha visualizzato gli aggiornamenti e come accade per gli altri messaggi è possibile applicare la funzione silenzioso. Ecco allora 8 trucchi su WhatsApp Stati che non conoscete, validi sia per Android che per iOS e Windows.

WHATSAPP STATI, I TRUCCHI PER UTILIZZARLI AL MEGLIO

1) METTERE IN PAUSA UNO STATO. A volte diventa difficile apprezzare gli stati di WhatsApp vista la breve durata. E diventa fastidioso quando per lo stesso motivo è impossibile leggere le frasi sulle foto. Per rimediare non serve vedere lo stato più di una volta ma semplicemente metterlo in pausa. Per farlo basta tenere premuto il dito sullo schermo al momento della visualizzazione per mettere in pausa la storia. Inoltre, è possibile anche ingrandire i contenuti con il classico pinch to zoom.

2) SALTARE UNO STATO. Se non si vuole attendere la fine di uno stato e saltarlo per passare a quello successivo basta fare un tap sullo schermo.

3) PASSARE DA UNO STATO ALL’ALTRO. Durante la visione degli stati, se ci si imbatte in un stato noioso o si vuole rivedere quello precedente, non è necessario guardare da capo tutti gli stati perché è possibile spostarsi avanti e indietro tra uno stato e all’altro. Per farlo basta scorrere da sinistra verso destra per riguardare lo stato precedente, e da destro verso sinistra per guardare lo stato successivo.

4) DISATTIVARE UN CONTATTO. Se non si è interessati a visualizzare le storie di contatti che non si conosce realmente perché semplici conoscenti, è possibile silenziare gli Stati di queste persone. Per farlo basta accedere a WhatsApp Stati e dalla sezione aggiornamenti recenti individuare i contatti che si intende disattivare. A questo punto premere a lungo sul contatto e poi scegliere disattiva o, nel caso di iOS, eseguire uno swype verso sinistra e scegliere disattiva confermando eventuali messaggi. Così facendo, gli Stati di quella persona non appariranno in cima alla lista.

Leggi anche:  WhatsApp: arriva la multa di 50.000 euro, ecco tutti i dettagli

5) PUBBLICARE UNO STATO IN PRIVATO. Per lo stesso motivo per il quale si potrebbe voler disattivare un contatto, è possibile regolare la privacy dei propri stati. Per farlo basterà acquisire un video o un immagine, arricchirla di emoji e frasi, e premere sull’icona che pubblica lo stato. A questo punto WhatsApp ricorderà che lo stato sarà visibile per 24 ore per tutti i contatti. Altimenti è possibile scegliere chi lo visualizzerà selezionano impostazioni delle privacy su iOS e cambia impostazioni della privacy su Android.

Dal menu apertosi sarà possibile scegliere “i miei contatti”, “i miei contatti eccetto…” scegliendo chi escludere o “condivisi solo con” scegliendo chi potrà visualizzarlo. Terminata la scelta selezionare fine e pubblica.

6) CAMBIARE FOTOCAMERA. Durante la registrazione di un video per uno stato di WhatsApp, è possibile passare istantaneamente dalla fotocamera posteriore a quella anteriore e viceversa. Basta selezionare l’icona della fotocamera in basso a destra o, più velocemente, con un doppio tap sullo schermo. La funzione è disponibile anche in modalità foto.

7) CAMBIARE IL COLORE DELLE EMOJI. Una caratteristica che manca su Instagram e Snapchat ma disponibile esclusivamente su WhatsApp Stati, è la possibilità di cambiare il colore delle Emoji. Dopo aver acquisito una foto basta selezionare dalle opzioni in alto il simbolo delle emoji e, una volta scelta quella più appropiata, regolarne il colore dalla barra che comparirà a sinistra. Allo stato attuale l’opzione è disponibile solo su Android.

8) RISPONDERE CON UNA STORIA. È necessario essere consapevoli del fatto che si può rispondere ad uno stato di WhatsApp. Ma lo saprete già visto che durante la visualizzazione di uno stato compare l’opzione rispondi. Quello che però non sapete è che la risposta può essere anche un immagine, un video o una GIF. Scegliendo rispondi, infatti, sarà possibile allegare un contenuto multimediale premendo sull’icona della fotocamera.

A questo punto sarà possibile scattare una foto, registrare un video, scegliere i più recenti o selezionare l’icona della galleria posizionata a sinstra per aprire la galleria. Da quest’ultima sarà possibile scegliere l’immagine preferita o passare direttamente alle GIF con il tasto GIF.