Google PIxel 2

Google Pixel 2, il prossimo smartphone per i puristi del mondo Android, è stato certificato dalla FCC e come accade in questi casi, la documentazione a corredo ha rivelato nuove ed interessanti informazioni. A realizzare la scocca e ad assemblare i componenti di Pixel 2, disponibile anche nel modello Pixel 2 XL, continuerà ad essere HTC che per l’occasione introdurrà una funzionalità molto simile all’Edge Sense di HTC U11.

Sarà possibile, dunque, spremere i lati della scocca per accedere a funzioni ed applicazioni specifiche, tutte completamente personalizzabili. Gli ingegneri di Google, che hanno ottimizzato questa funzione a livello software su Android 8.0.1, l’avrebbero soprannominata Active Edge. Tra le applicazioni compatibili con i bordi intelligenti non mancherebbe Google Assistant, l’assistente virtuale ed intelligente di Big G.

LA SCHEDA TECNICA DI PIXEL 2 E PIXEL 2 XL

Pixel 2, nome in codice Walleye, dovrebbe presentarsi con una scocca completamente in metallo ed uno schermo AMOLED Full HD da 5.2 pollici di diagonale. Pixel 2 XL, che non è ancora chiaro se Google ha commissionato ad LG, dovrebbe avere una scocca in vetro e metallo con incastonato uno schermo AMOLED Quad HD superiore a 5.5 pollici di diagonale. Una dimensione possibile grazie all’ottimizzazione delle cornici.

Sotto i display di entrambi gli smartphone ci sarà lo Snapdragon 835 con processore Octa Core e GPU dedicata. A supporto di Pixel 2 ci sarebbero 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna mentre su Pixel 2 XL 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Su entrambi i modelli il sistema operativo non occuperà più del 21% di spazio. Una buona notizia per coloro che sfrutteranno al massimo il comparto multimediale caratterizzato da doppi altoparlanti frontali e dalla fotocamera posteriore.

Leggi anche:  Google propone la soluzione alla memoria piena direttamente dal Play Store

Al contrario di quanto impone il mercato, i due Pixel non avranno una doppia fotocamera posteriore ma un singolo sensore da 12 MegaPixel con autofocus, apertura F/1.7 e doppio flash LED. Anteriormente ci si aspetta una cam sempre da 12 MegaPixel, forse da 16 MegaPixel, con ottica grandangolare. Scontata la presenza di un lettore di impronte digitali e di un modem con il supporto alle reti LTE, WiFi, Bluetooth, NFC e GPS. Nessuna informazione sulle batterie di Pixel 2 e Pixel 2 XL che sicuramente saranno compatibili con la ricarica rapida.

Stesso discorso sui possibili prezzi e sulla presentazione, comunque imminente per contrastare big come Samsung Galaxy Note 8 e iPhone 8.