Dopo il timido successo di OnePlus 2, ci fu molta gioia quando OnePlus 3, e successivamente OnePlus 3T, risultarono un ritorno alla forma migliore per OnePlus. Con l’attenzione dell’azienda rivolta ora su OnePlus 5, Oliver Z, responsabile di prodotto di OnePlus, ha confermato che OnePlus 3/3T non riceveranno più importanti aggiornamenti software dopo Android O.

In un’intervista, infatti, il responsabile di OnePlus ha confermato l’eventuale mossa, anche se i device in questione continueranno ad aggiornare la patch di protezione “per un futuro prevedibile”:

Android O sarà l’ultimo aggiornamento della versione di Android che rilasceremo per OP3/3T. Continueremo a rilasciare gli aggiornamenti delle patch di sicurezza per il futuro prevedibile e offriremo supporto per i singoli aggiornamenti delle applicazioni. Dopo che l’OP3/3T sara’ aggiornato con Android O, inizieremo a spostare il programma Open Beta da OP3/3T a OP5.

La storia di One Plus 2 e X si ripete

La maggior parte dei fan di OnePlus ricorda il modo in cui gli utenti che hanno acquistato OnePlus 2 e OnePlus X sono stati trattati quando hanno chiesto alla società cinese di fornire loro l’aggiornamento di Android 7.0 Nougat.
Ora i clienti stessi che hanno acquistato OnePlus 3/3T e 5 si chiedono se saranno trattati allo stesso modo, e la società cinese ha deciso di presentare una dichiarazione ufficiale e di rivelare i propri piani relativi alla roadmap del software.

Leggi anche:  Nokia 6, disponibile l’aggiornamento ad Android 7.1.2 Nougat: patch di ottobre e miglioramenti alla stabilità

Per quanto riguarda il futuro prevedibile, OxygenOS su OnePlus 3/3T verrà aggiornato alla versione 4.5 nel prossimo mese o due, anche se una patch di protezione arriverà “presto”. Infine, Oliver Z ha confermato che ci sono alcune funzionalità, come la Modalità di lettura di OnePlus 5, non saranno disponibili per OnePlus 3/3T a causa di limitazioni hardware.

Secondo noi One Plus dovrebbe ripensarci e dare più possibilità a due ottimi device come OP3/3T. Speriamo che l’azienda torni a più miti consigli. Continuate a seguirci qui su TecnoAndroid!