Google ha appena rilasciato un aggiornamento per l’app di Youtube che permetterà non solo di condividere video, ma anche di chattare riguardo il video appena condiviso, rispondere con un nuovo video, invitare altri utenti nella conversazione, e molto altro.

Ovviamente la funzione di condivisione di video era già disponibile da tempo, ma sembra che Google voglia spingere i propri utenti a condividere e chattare senza dover uscire dall’app. Fino ad oggi, infatti, l’unica opzione di condivisione disponibile per gli utenti consentiva loro di condividere video da YouTube attraverso altri servizi. Con questo nuovo strumento di condivisione, gli utenti potranno inviare link video ad altri utenti direttamente nell’app. Ci saranno infatti due opzioni per la condivisione di video all’interno dell’applicazione: l’invio del contenuto a un gruppo di utenti di YouTube o ad un singolo individuo. La nuova soluzione di condivisione è parte di un obiettivo più grande per mantenere gli utenti all’interno dell’app YouTube, indipendentemente da ciò che stanno facendo.

Nella nuova chat non si potranno inviare immagini

Poiché YouTube è un’app di condivisione di video, si potranno aggiungere solo altri video nei thread di conversazione (a parte il testo e l’emoji): non si potranno inviare immagini. La funzione di messaggistica consentirà inoltre di aggiungere cuori a video e messaggi inviati in chat, anche se non è noto se ci saranno ulteriori reazioni negli aggiornamenti futuri.

Sembra che Google sia molto impegnata a lavorare sulla sua applicazione mobile di YouTube su vari aspetti: ha annunciato che un aggiornamento futuro dell’app consentirà ai video di riempire lo schermo, indipendentemente dal modo in cui il video viene formattato.
E’ noto inoltre che Google stia studiando la possibilità di controllare la velocità di riproduzione di un video. Questa è disponibile sul sito di YouTube da anni, ma è una funzionalità che potrebbe essere disponibile presto anche sull’applicazione mobile.

Per quanto riguarda la funzionalità di messaggistica di YouTube, è disponibile in Canada dall’inizio del 2017, ma sarà disponibile in tutto il mondo nei prossimi giorni.

Leggi anche:  Android, addio definitivo al problema della frammentazione?