Huawei ha tantissimo lavoro da fare al momento, vista l’imminente presentazione del suo Huawei Mate 10, ma anche del nuovo device del suo sub-brand: ovviamente stiamo parlando del nuovissimo Honor Note 9.

Come ormai accade per tutti gli smartphone in uscita, le voci riguardo il nuovo device Honor sono tantissime. Ultimamente è però apparsa in rete una nuova voce riguardo il processore del dispositivo in questione.

Honor Note 9: a bordo Kirin 670

Il sito My Drivers ha rivelato che Honor Note 9 sarà alimentato da un SoC Hisilicon Kirin 670.

Ovviamente, trattandosi di un presunto top di gamma, tutti avevano già dato per scontato che sarà dotato di un SoC Kirin 965, o almeno ne erano convinti fino ad oggi. Parlando del Kirin 670, dovrebbe trattarsi di un processore con processo a 12 nm. Il processore inoltre sarà costruito con quattro Cortex A53 da 2.0 GHz.

A dare sostegno al processore dovremmo avere una GPU Mali G72 MP4. Non abbiamo altre informazioni in merito, ma vi aggiorneremo non appena ce ne saranno di nuove.

Leggi anche:  Huawei Mate 10 Pro, come funziona l'intelligenza artificiale del Kirin 970

Parlando delle altre specifiche, Honor Note 9 sarà dotato di 6 GB di RAM e 64 GB di memoria integrata per lo storage. Reparto fotografico composto da una doppia camera posteriore da 13 MP ed una camera anteriore da 8 Mp.

Il sistema operativo sarà basato su Android Nougat 7.1.1, con la solita personalizzazione EMUI di Huawei. A dare energia al tutto abbiamo una batteria da 5100 mAh.

Parlando del display, dovrebbe avere una diagonale da 6″ ed un rapporto 18:9, che va tanto di moda ultimamente. Secondo quanto emerso fino ad ora, la presentazione dovrebbe avvenire durante IFA 2017, che si terrà a Berlino.