WhatsApp

Le chat di WhatsApp oggi sono tutto, fuorché un insieme di parole. All’interno di una conversazione, oltre a trovare le classiche frasi scritte, notiamo con grande frequenza la presenza di emoji, contenuti multimediali e note vocali. Queste ultime sono divenute uno degli strumenti più apprezzati dagli utenti del servizio, al punto che sempre più iscritti dichiarano di comunicare quasi esclusivamente con la registrazione dell’audio.

Per questo motivo, WhatsApp sta per implementare le sue strumentazioni riguardo la registrazione vocale dell’ambiente circostante. In arrivo per la chat c’è un tool che consentirà di riprendere in background la voce o l’audio da far sentire poi ad un nostro amico o ad un nostro conoscente.

In poche parole, per inviare un file audio a qualcuno, non sarà più necessario tenere premuto il tasto di registrazione.

C’è però una differenziazione da fare: la cattura in background riguarderà soltanto i file audio generici e non le specifiche note vocali. Per quelle sarà ancora necessario provvedere con il classico metodo che tutti conosciamo.

Leggi anche:  WhatsApp nuovamente bloccato dal governo in Cina poiché utilizza la crittografia

Il nuovo strumento di WhatsApp potrà essere efficace per motivi di lavoro o di studio, ad esempio quando ci sarà da registrare una lezione universitaria o un meeting d’affari. Questa funzione sarà testata dagli sviluppatori in una delle prossime beta della piattaforma e dovrebbe essere disponibile a tutti gli utenti Android nel giro di poche settimane.