L’inizio non è stato semplice per Wind Tre, viste le lamentele da parte dei suoi clienti, per le troppe rimodulazioni e per il segnale della rete che non era dei migliori. Pian piano ha cominciato a prendere piede nel mercato della telefonia, fino ad arrivare al suo primo obiettivo, ovvero, registrare risultati positivi nel primo semestre del 2017.

Nonostante, la concorrenza aumenta sempre di più il suo livello di competitività, Wind Tre si presta a gestire con grande impegno le sue risorse, per raggiungere, nel corso del tempo, ampi margini di miglioramento.

Risultati positivi

Come detto precedentemente, Wind Tre registra risultati positivi nel primo semestre del 2017, con i seguenti dati:

  • un EBITDA (indicatore di redditività) in aumento del +7,9% con un margine di crescita al 33,7%;
  • +240 bps, grazie, alle performance nei segmenti fisso e business ed alle continue collaborazioni;
  • i ricavi salgono dello 0,2% a 3.083 milioni di euro: ricavi dati mobile +13,5% con clienti in aumento dell’1,9%, ricavi dati fisso +7,8% con clienti in banda larga in rialzo del 2,4%.
Leggi anche:  Wind Tre, in arrivo un aumento per il costo di questo utile servizio

Per raggiungere questi numeri Wind Tre ha investito, in questi mesi, circa 500 milioni di euro per il potenziamento delle proprie reti fissa e mobile, con l’obiettivo di espandersi sempre di più nel mercato mobile italiano. Non a caso, qualche settimana fa, l’AGCOM ha pubblicato alcuni dati statistici inerenti ai vari gestori italiani, e Wind Tre risulta essere il market leader delle reti mobili con il 32,7%.

Con la sua strategia digitale, Wind Tre ha portato l’applicazione Veon alla versione 2.0, con ulteriori aggiornamenti e nuove funzioni. Questa applicazione è stata lanciata in Italia durante l’ultimo trimestre del 2016 ed ha avuto fino ad oggi 2 milioni di download. Invece, nel campo Business, Wind Tre ha inaugurato, nel mese di maggio, il nuovo brand ‘Wind Tre Business’ dedicato alle aziende e alla pubblica amministrazione con delle soluzioni innovative di ultima generazione.