whatsapp spiareWhatsapp insieme a Fabebook Messenger è il programma di messaggistica istantaneo più utilizzato al mondo. Nel corso degli ultimi anni ha completamente sostituito gli SMS tanto che sarebbe in progetto degli operatori telefonici di eliminarli e già dalle offerte presenti nei listini di TIM, Wind, Tre e Vodafone si nota come i messaggi di testo siano sempre più messi da parte per far spazio ad un numero maggiore di Giga.

Proprio per i motivi soprammenzionati, Whatsapp, è diventata la preda numero uno per chi vuole spiare le conversazioni sia per scoprire un tradimento che per tenere sotto controllo i propri figli. Eppure spiare Whatsapp è completamente illegale poiché si viola la privacy e grazie a dei semplici trucchi è possibile scoprire se qualcuno vi sta spiando.

Whatsapp Web, la spia perfetta

Lo abbiamo descritto ampiamente nei nostri articoli e il servizio Whatsapp Web è sicuramente lo strumento più utilizzato per leggere in tempo reale le vostre conversazioni. Basta scansionare il Qr-Code della vittima su un PC o uno smartphone e immediatamente i messaggi vengono messi in chiaro sullo schermo del PC. Per proteggersi è impostante aprire Whatsapp andare nelle impostazioni e controllare se ci sono dispositivi connessi. Se scovate qualcosa di sospetto scollegate tutti gli account.

Leggi anche:  Whatsapp Down da alcune ore, gli utenti non riescono a scambiare messaggi

Recuperare le conversazioni

Esiste un trucco abbastanza diffuso che permette di recuperare tutte le vostre conversazioni, infatti, all’interno della cartella WhatsApp > Database ci sono tutti i nostri messaggi salvati in msgstore.db.crypt. Basta aprire tale file per leggere tutte le conversazioni. Per evitare che ciò accada è impostante impostare una password o una sequenza sul nostro smartphone.

Programmi Spia

Ci sono tantissimi programmi spia che una volta installati sul nostro smartphone permettono di inviare tutto ciò che diciamo su Whatsapp ad un server esterno. Per evitare che ciò accada installate un buon antivirus e firewall dal Google Play Store ed effettuate una scansione.

Come proteggersi?

Il primo passo da fare per proteggersi è sicuramente una password sul vostro smartphone, poi se avete un Samsung Galaxy potete utilizzare l’area protetta per nascondere Whatsapp. Un’altra protezione è quella di utilizzare una delle tante app presenti sul Google Play Store che permette di impostare un’ulteriore password prima di accedere al noto servizio di messaggistica istantanea. Interessante anche GBWhatsapp che permette di interdire l’accesso alle chat nel caso in cui non si conoscesse la password di accesso alle stesse.