Xiaomi Mi Mix 2 è uno dei device più attesi di quest’anno. Già l’anno scorso Xiaomi aveva fatto colpo sugli utenti con la prima generazione del Mi Mix, e sembra essere intenzionata a fare il bis. Questo è stato il primo device a proporre un nuovo concetto di display, che si doveva essere grande, ma allo stesso tempo contenuto in una scocca piccola.

Il primo Mi Mix era riuscito nell’intento, ma era accompagnato da qualche difetto che (speriamo) saranno risolti in questa seconda generazione.

Xiaomi Mi Mix 2: ecco il probabile design definitivo

Qualche tempo fa, Lei Jun (CEO dell’azienda cinese) ha annunciato che il designer francese Philip Starck (che ha disegnato anche il primo Mi Mix) sarà coinvolto anche nella progettazione del Mi Mix 2.

Oggi, un utente del noto social cinese Weibo, ha condiviso sullo stesso sito delle immagini, che secondo lui rappresenterebbero il design finale dello smartphone di Xiaomi.

Guardando le foto, sembrerebbe che frontalmente vedremo un design molto simile a quello di iPhone 8. Di fatto il pannello anteriore sarà ricoperto interamente dal display, che sarà interrotto da una sola piccola lunetta superiore. All’interno di quest’ultima troveremo certamente i vari sensori di luminosità e prossimità, oltre alla camera frontale.

Leggi anche:  OUKITEL Mix 2 in un primo video e confronto con Mi MIX 2 di Xiaomi

La parte posteriore invece sarà caratterizzata dalla presenza di una doppia camera orientata verticalmente. Accanto ad essa si possono notare altri due piccoli forellini, probabilmente dovuti alla presenza di un doppio flash Led dual-tone. Tasto accensione e bilancieri del volume saranno posizionati sul lato destro.

Come avrete notato manca il sensore biometrico. Nella precedente versione era posizionato sotto la camera posteriore, ma in questa seconda edizione è sostituito dal secondo obbiettivo. Sembra infatti che Xiaomi abbia integrato il lettore di impronta digitali al di sotto del display. Una notizia che, se dovesse risultare vera, sarebbe davvero fantastica.

Basti pensare che anche azienda come Apple e Samsung ci hanno provato, ma senza successo. Speriamo che questa sia la volta buona.

Un dispositivo che sicuramente darà del filo da torcere ai top di gamma in circolazione, visto che dovrebbe vantare anche una scheda tecnica con i fiocchi. Non non vediamo l’ora di poterlo scoprire a pieno, e voi? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti.