Come è emerso da alcuni dati statistici, Google Chrome, il navigatore web sviluppato da Google, è il browser più utilizzato sia sui dispositivi mobile che sui desktop.

Prendendo in riferimento l’immagine sottostante, possiamo notare il dominio assoluto del browser di Google nel settore desktop. Precisamente, il 63,2% degli utenti preferisce Google Chrome rispetto ai browser Firefox e Internet Explorer.

Sul settore mobile i discorsi non cambiano, visto che Google Chrome è installato sui dispositivi Android. Detto ciò, si conferma il browser dominante, presente sul 47,3% dei device. Distaccati troviamo il browser di Apple, ovvero, Safari con il 21,2%, e UC Browser con il 14,6%.

 

 

Google Chrome dice addio ad Adobe Flash

Secondo le prime indiscrezioni, lo storico plug-in Adobe Flash non verrà più supportato dal 2020 dall’azienda creatrice, di conseguenza, Big G ha già annunciato il percorso di abbandono del suo browser nei confronti del plug-in.

Tale decisione è stata presa dopo una serie di controlli e dati alla mano. Infatti, Google ha notato come negli ultimi anni, sia diminuito l’utilizzo della tecnologia Flash tra i siti internet. Ad oggi, solo il 17% degli utenti di Chrome visita un sito Flash ogni giorno, un dato sicuramente non soddisfacente per le future aspettative.

Leggi anche:  Arriva Mozilla Firefox Quantum, il browser che vi farà navigare alla velocità della luce

Bisogna anche dire che l’azienda, in questi anni, ha incentivato per la migrazione (a favore) di tecnologie più veloci, sicure ed efficienti. Con questo addio, poniamo fine ad un pezzo di storia di internet e ci prepariamo ad una nuova avventura tecnologica.