Google Pixel 2 XL
Prime tracce di Google Assistant in italiano, la traduzione esiste e prosegue, chissà che non sia un indizio dell’arrivo in Italia dei Google Pixel 2

Nuovi indizi, abbastanza inequivocabili ci possono far ben sperare sull’intenzione di Google di rendere disponibili all’acquisto, questa volta direttamente anche nel nostro Paese, i prossimi Google Pixel 2 e Google Pixel 2 XL. Entrando nella pagina Actions on Google, come potete vedere dallo screen più in basso, che descrive i servizi di terze parti di Google Assistant, l’assistente vocale di Big G introdotto lo scorso ottobre insieme ai primi Pixels, abbiamo osservato con piacevole sorpresa che l’italiano è tra le lingue disponibili. Anche se in grigio e non cliccabile, la lingua del bel Paese è tra quelle disponibili per G Assistant, pertanto, facendo un semplice 2+2 la traduzione in italiano esiste, e probabilmente è in fase di compilazione.

 

 

Al momento Google Assistant è disponibile in Italia ma non in italiano, pertanto questo potrebbe costituire un indizio importante riguardo la distribuzione dei prossimi Google Pixel 2, i device che porteranno con sé la nuova versione di Assistant, nel nostro Paese. L’assistente vocale di Google ha vissuto diverse peripezie per il suo rilascio e non solo per quanto riguarda l’Italia, probabilmente a causa della sua complessità che lo pone persino un gradino più in alto dei vari Bixby, Siri o Alexa. Nel corso dei mesi Assistant ha ottenuto traduzioni solo in inglese americano e in tedesco, mentre su Google Home si è aggiunto anche il francese. Allo invece, da questo punto di vista, ha ottenuto di più con le traduzioni anche in hindi, giapponese, spagnolo e portoghese. L’italiano però, fino a questo momento, non è mai stata una priorità per Google che pare però stia rimediando.

Leggi anche:  GMail, ecco come cambierà a breve il servizio mail di Google

Al prossimo Google I/O 2017, che si terrà alla fine dell’estate, potremo dunque sia ammirare i Google Pixel 2 e Google Pixel 2 XL in tutto il loro splendore, ma anche, chissà, vedere finalmente girare Google Assistant in italiano, mossa che certamente preluderà ad un rilascio nel nostro Paese.