Google Pixel 2
Google Pixel 2 visto in un concept 

Il Web continua a parlare di Google Pixel 2 e, nello specifico, del SoC che il nuovo flagship “made in Mountain View” dovrebbe ospitare al suo interno. Stando ad alcune indiscrezioni emerse soltanto nelle ultime ore, la seconda generazione di Google Pixel avrà a disposizione tutta la potenza offerta dal nuovissimo Qualcomm Snapdragon 836. Questo SoC è difatti l’evoluzione dell’attuale Qulcomm Snapdragon 835, presente sui principali top di gamma Android del 2017.

Se queste voci di corridoio verranno confermate, allora il Google Pixel 2 sarà il primo smartphone Android a vantare la presenza del nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 836. Rispetto al chip appartenente alla precedente generazione, questo nuovo Qualcomm Snapdragon 836 dovrebbe garantire una velocità del 10% superiore e consumi ridotti. Come lo Snapdragon 835 anche questo chip sarà prodotto con il processo produttivo a 10nm FinFET.

Google non avrà l’esclusiva su questo chip, visto che saranno anche altri produttori ad integrare questo nuovo processore sui propri smartphone di punta. Fra questi figurano soprattutto Xiaomi e OnePlus. Al momento pare che Samsung sia rimasta fuori dai giochi. Infatti il nuovo Samsung Galaxy Note 8, che verrà presentato il prossimo mese, non avrà il nuovo chip.

Leggi anche:  Addio Windows 10 Mobile, Microsoft abbandona il sistema operativo

Naturalmente non provenendo da fonti ufficiali i rumors che hanno ispirato la stesura di questo articolo non vanno presi troppo sul serio. Avremo la certezza che lo Snapdragon 836 sarà presente sui nuovi Google Pixel 2 soltanto quando il colosso del Web ufficializzerà i propri dispositivi.