Firefox
Firefox vive una crisi senza precedenti: dilagante la concorrenza di Google Chrome

Firefox, uno dei browser web desktop e mobile più diffusi al mondo, sembra vivere una profonda crisi. Un ex CTO (Chief Technology Officer) del gruppo, Andreas Gal, ha dichiarato che il noto applicativo di navigazione è vittima sacrificale della potenza marketing del colosso americano Google.

La fetta di utenti desktop raggiunti si assottiglia anno dopo anno, a tutto vantaggio del browser proprietario di Big G: “Chrome“. A questa già seria problematica, si aggiunge anche l’aspetto dell’evoluzione tecnologica. Gli utenti, infatti, vedono sempre più di buon occhio l’utilizzo di dispositivi mobile per le loro ricerche e per la loro navigazione internet, con un comparto Android ed iOS dominato in modo assoluto da Chrome e Safari. Firefox, invece, è sempre più in affanno tra gli utenti di questi ultimi due sistemi operativi.

Firefox, una resa che sembra imminente

Firefox
Firefox in netto calo tra gli utenti desktop tradizionali

Secondo quanto emerso dall’analisi dell’ex CTO, il celebre navigatore della volpe risulterebbe in netta difficoltà, a causa della drastica diminuzione del numero dei suoi utilizzatori. Andreas Gal spiega che: «il 22% in meno di installazioni si registrano su base giornaliera nell’ultimo anno. Si tratta di una perdita di 16 milioni di installazioni in soli 12 mesi.» Attualmente, il tasso di decrescita nell’utilizzo è aumentato considerevolmente, passando dal -10% del 2015 al -14% del 2016 e con improbabili margini di ricrescita futuri.

Leggi anche:  Firefox per Android si aggiorna e raggiunge la versione 56

Chrome re incontrastato del settore, Firefox può solo imparare

Migliaia di fan della volpe più famosa del web non saranno di certo contenti di questa disfatta. Purtroppo, però, come troppo spesso sta accadendo in ambito tecnologico, anche Mozilla sembra essere vittima dello strapotere di Big G, il quale continua a puntare sul suo browser Chrome a buon ragione. Il declino di Firefox sembra imminente, riuscirà Mozilla a risollevare le sue sorti? Per ulteriori informazioni e novità a riguardo, continua a seguirci su TecnoAndroid.it!