Non solo SMS, infatti, da alcuni giorni ad ignari utenti di Whatsapp sta arrivando un messaggio truffa nel quale si è invitati a visitare un sito per ripristinare l’accesso alla propria postepay. In questo modo visitando il link contenuto nel messaggio si viene reindirizzati in una pagina di phishing da dove saranno rubati i dati una volta inseriti.

La pagina è molto simile a quella delle Poste Italiane ma con alcune differenze e una volta inseriti i dati del vostro account questi vengono inviati a malintenzionati che possono utilizzarli per truffarvi. Il messaggi che arriva è molto chiaro: “Gentile, la sua carta PostePay Evolution è stata bloccata. Di seguito vengono fornite alcune informazioni e alcuni link da cliccare su cui andrebbero inseriti alcuni dati sensibili”.

Come proteggersi dalla truffa della Postepay su Whatsapp

Finito l’inserimento verrete reindirizzati nella pagina ufficiale delle Poste in modo da non destare sospetti. Logicamente è molto importante non cliccare sul link contenuto nel messaggio di Whatsapp e soprattutto se lo avete già fatto non inserire alcun dato sensibile. Se ricevete il messaggio da un vostro contatto avvisatelo subito in modo da bloccare la diffusione. E’ molto importante bloccare la propria Postepay e cambiare i codici se avete già inserito i dati nella pagina di phishing.

Leggi anche:  WhatsApp, ecco la grande novità: in arrivo le chiamate vocali per i gruppi