Android & BMW, insieme per una strategica parnership

Il presente ed il futuro delle automobili è e sarà sempre più connesso. Lo sanno bene marchi come Tesla, Audi e BMW, che già da tempo stanno introducendo all’interno delle loro vetture dei veri e proprio device smart in grado di semplificare (e non poco) la guida a chi si trova al volante. Oggi vi parliamo dell’ultimo marchio elencato e della partnership avviata con Android per la dotazione di un super computer di bordo all’interno dei suoi prodotti migliori.

BMW ha scelto il robottino verde e non il servizio simile, Android Auto, perché vuole offrire ai suoi clienti un dispositivo davvero all’avanguardia. Il risultato che è emerso si chiama “Advanced ANDRO”, uno schermo dalla potenza illimitata con display da 6,5 pollici. Il computer è stato sviluppato per tutte le auto della casa facenti parti delle serie 1/2/3/4 (uscite dopo il 2013) e per la nuova X1.

Le caratteristiche di tale device sposano alla perfezione quelle che sono le funzionalità attuali di Android. Sulle automobili, “Advanced ANDRO” andrà a prendere il posto dei computer di bordo standard ed ovviamente sarà perfettamente integrato con le telecamere posteriori per il parcheggio e con tutti gli assistenti (navigatore e software vocali inclusi).

Leggi anche:  MediaWorld, le occasioni online: con i Gigasconti device top di gamma Android in saldo

L’unico difetto di tale dispositivo è il prezzo. Per ottenerlo, i clienti BMW dovranno spendere sino a 950 dollari.