Guidare mentre si usa lo smartphone è un’abitudine di tutti gli automobilisti e proprio per questo il governo italiano sarebbe già al lavoro per cambiare la legge e addirittura gli organi di polizia potranno sospendere la patente in modo immediato.

Purtroppo gli smartphone causano ogni anno centinaia di vittime in tutto il mondo poi che mentre si è alla guida di un’automobile si deve sempre prestare attenzione a ciò che accade intorno a noi, eppure nonostante i video che sensibilizzano le persone, gli automobilisti continuano a utilizzare il proprio telefonino anche durante la guida. Proprio per questo motivo è stato studiato un nuovo emendamento che anche se ancora non è legge potrebbe spaventare gli automobilisti che utilizzano lo smartphone alla guida, infatti, ci sarebbe la sospensione immediata della patente fino a 3 mesi e la decurtazione di 5 punti con multe fino a 1.294€. Non finisce qui, infatti, se si è recitivi la seconda volta la sospensione va dai 2 ai 6 mesi, vengono detratti 10 punti e si deve pagare una multa fino a 2.588€.

L’emendamento è stato approvato proprio in queste ore da Michele Meta, Presidente della Commissione Trasporti della Camera, e fa parte del disegno di legge sulle modifiche dell’articolo 173 del codice della strada:

In Commissione abbiamo pressoché ultimato l’esame degli articoli e degli emendamenti di una legge che ho ritenuto di presentare, alla luce delle diverse emergenze in tema di sicurezza stradale: poche e urgenti modifiche al Codice della strada per contrastare gli incidenti e i comportamenti più rischiosi.

L’emendamento è stato appena presentato in un clima di piena condivisione, per affrontare e risolvere l’odiosa e pericolosa abitudine degli italiani di usare il telefono cellulare alla guida. Il nuovo testo segnerà un cambio di rotta decisivo, rispetto alle blande e inefficaci disposizioni attualmente in vigore, a cominciare dalla sospensione della patente fino a tre mesi prevista già alla prima infrazione e dal raddoppio in caso di recidiva. Aumentano anche le sanzioni pecuniarie e la decurtazione di punti sulla patente, a corredo di una norma che ha l’intenzione di incidere in modo positivo sulle abitudini alla guida degli italiani.

Facendo il punto della situazione:

  • Prima multa per utilizzo dello smartphone alla guida: sospensione patente da 1 a 3 mesi + 5 punti sulla patente + multa da 322€ a 1.294€
  • Seconda multa per utilizzo dello smartphone alla guida: sospensione patente da 2 a 6 mesi + 10 punti sulla patente + multa da 644€ a 2.588€

In questo modo si spera che gli automobilisti siano più attenti a ciò che accade sulla strada e meno ai propri smartphone anche se gli italiani sicuramente continueranno ad utilizzare il telefonino durante la guida anche mettendo a rischio la propria vita è quella degli altri. Voi che ne pensate?

Leggi anche:  Asus: svelato ufficialmente il nuovo smartphone ZenFone 4 Selfie Lite