WhatsApp

Tutti hanno sottolineato con toni entusiastici l’arrivo del nuovo aggiornamento per WhatsApp che consentirà l’invio di file di qualsivoglia genere e formato. Questa funzione era attesa da tempo dai molti clienti della piattaforma, soprattutto da quelli che utilizzano la chat per motivi lavorativi. Sino ad ora, infatti, si potevano inviare solo foto, video e poche tipologie di documenti.

L’approdo di questo nuovo strumento deve però far alzare il campanello d’allarme. L’apertura di WhatsApp all’upload di tutti i formati di file renderà la chat – e di conseguenza anche le nostre conversazioni ed i nostri device – più esposta al rischio virus e malware. Già oggi, attraverso vari link o pagine web fasulle, i documenti infetti girano con grande frequenza sulla piattaforma, con l’aggiornamento il pericolo potrebbe raddoppiare.

Whatsapp, a rischio milioni di utenti

Molti malintenzionati, attraverso le varie catene che compaiono quotidianamente su WhatsApp, potrebbero indurre i tanti utenti poco avvezzi alla tecnologia nei loro tranelli, inviando virus sotto varie forme e sotto vari nomi.

Leggi anche:  Android Oreo, dopo HTC U11 l'aggiornamento arriva su questo nuovo smartphone

Da qui in avanti, il consiglio che ci sentiamo di dare a tutti coloro che utilizzeranno a pieno questa funzionalità promossa dagli sviluppatori è di fare molta più attenzione. Se prima, infatti, bisognava ponderare le proprie mosse sulla chat, ora sarà necessario essere sicuri al 100% quando si farà partire un download.