TIM

TIM ha siglato da poche ore un accordo estremamente strategico con Samsung per consentire ai suoi clienti di avere accesso ad un servizio extra facente parte della galassia sudcoreana. La partnership firmata dalle due multinazionali darà il via ad uno strumento di carrier billing per quanto concerne la piattaforma Galaxy Apps.

In poche parole, da qui in avanti, tutti coloro che hanno un dispositivo (sia tablet sia smartphone) marcato Samsung, quando andranno ad acquistare un app sul portale esclusivo dell’azienda, avranno la possibilità di pagare usando semplicemente il credito telefonico, senza per forza di cose ricorrere a carte di credito, carte prepagate o conti PayPal. Una soluzione semplice, veloce ed intuitiva che può migliorare in modo quasi certo la portata del marketplace Samsung.

Non solo app, ma anche giochi, temi per i vari device, contenuti esclusivi ed i cosiddetti “acquisti in-app”: questi saranno gli item virtuali acquistabili da tutti gli utenti TIM aventi un conto intestato con ricaricabile o con abbonamento.

Leggi anche:  Samsung Galaxy A5 2018: ecco tutte le info aggiornate sul prossimo smartphone mid level

Sia Samsung, sia la stessa TIM – tramite un comunicato ufficiale sul sito ufficiale di Telecom Italia Mobile – si sono dette entusiaste dell’accordo siglato. Ambedue le aziende sono sicure che questa partnership porterà a risultati importanti.

Sarà curioso sapere a questo punto se il colosso sudcoreano si fermerà al provider italiano o se estenderà a breve questo utile strumento anche ai clienti di altri gestori telefonici operanti nel nostro paese.