Samsung Galaxy Note 8
Samsung S8

Samsung sta giocando la sua partita su tanti tavoli. L’azienda sudcoreana in questo 2017 è particolarmente attiva ed i numeri (in rialzo rispetto allo scorso anno) stanno dimostrando che la sua strategia è particolarmente vincente. Soffermandoci sul fronte smartphone, è chiaro evidenziare come si sia alla vigilia di un appuntamento di snodo per tutto il futuro del marchio: la presentazione del nuovo top di gamma Note 8, chiamato a spazzare via i dubbi relativi al suo sfortunato predecessore Note 7.

Come un qualsiasi brand multinazionale che si rispetti, però, gli occhi di Samsung non sono focalizzati solo sul presente, ma guardano anche al futuro. Il futuro si chiama Galaxy S9.

Sono passati circa quattro mesi dalla presentazione del top di gamma in quel di New York. Il Galaxy S8 è stato accolto con consenso unanime da parte di critica e pubblico ed ha introdotto grandi novità nell’intero panorama degli smartphone: da Bixby sino all’infinity display. Cosa ci si può aspettare quindi dal suo successore?

Per ora, le idee in casa Samsung non sono delle più chiare. In questa fase di primo sviluppo, in cui ovviamente si lavora sulla struttura del prossimo device, la stabilità sembra regnar sovrana: lo schermo di S9 dovrebbe essere prodotto in linea con quello di S8, stesse dimensioni e stesse definizioni. Unica novità potrebbe essere l’introduzione del lettore d’impronta sulla parte anteriore del device, mossa questa prevista inizialmente per l’attuale flagship e poi abbandonata per problemi non meglio specificati.