Google Pixel 2 XL Concept
Un nuovo video concept dello YouTuber Concept Creator ci mostra un’anteprima, probabilmente accurata, del prossimo Google Pixel 2 XL. Sarà davvero così?

Come tutti sapremo ormai dai continui rumors che già si stanno accavallando in questi giorni sui due nuovi smartphone targati Big G, Google Pixel 2 e Google Pixel XL 2, sarà ottobre il mese in cui potremo toccare con mano quelli che si preannunciano i nuovi top di gamma assoluti di fine anno.

Se Google ci ha abituato a vedere i nuovi dispositivi della famiglia Nexus/Pixel e poche settimane dalla fine dell’anno, quello cui non siamo più abituati a vedere è un rapporto qualità/prezzo molto favorevole come era accaduto fino al mitico Nexus 5 di LG. Sulla bontà dei prodotti di Google c’è poco da discutere, tuttavia qualche remora potremmo averla sul prezzo, schizzato verso l’alto negli ultimi anni in stile Apple.

In ogni caso, rispondere alla concorrenza di Samsung con S8 e di Apple con il nuovo iPhone 8 non sarà facile e i Google Pixel 2 sono chiamati all’impresa. Entrambi i dispositivi verranno equipaggiati con Android O, la nuova versione del sistema operativo successiva a Nougat ma, a parte questo, cosa sappiamo di Google Pixel 2 e Google Pixel 2 XL? Secondo il sempre informato sito americano Android Police, il concept video creato dal canale YouTube Concept Creator, è molto attendibile. Il video è stato realizzato basandosi sui rumors trapelati fino a questo momento che vorrebbero un Pixel 2 XL realizzato da LG, al contrario di quanto accadde lo scorso anno con i dispositivi realizzati da HTC, con un ampio display AMOLED da 6 pollici con proporzione di 18:9 come per LG G6, lettore di impronte e fotocamera mono lente da 12 megapixel.

Come potete osservare, il video mostra diverse colorazioni per il nuovo Google Pixel 2 XL e, anche se ricordiamo, si tratta di un concept non ufficiale e quindi da prendere con le pinze, il video potrebbe essere abbastanza accurato rispetto al prodotto finale. Il Phablet di Google, dunque, è sempre più in dirittura d’arrivo, possiamo solo sperare che mantenga alta l’asticella delle specifiche, visto che ormai la concorrenza cui Google mira è andata ben oltre le specifiche dei Pixel usciti lo scorso anno.