siri
Siri , con i prossimi aggiornamenti, risponderà ad un unico proprietario

La competizione tra i vari brand del settore tecnologica passa anche e soprattutto attraverso i servizi che offrono. Tra questi, sicuramente sta prendendo sempre più piede quello degli assistenti vocali.

Secondo uno studio condotto da Verto Analytics negli Stati Uniti, il principale attore in questo settore è certamente Siri, che può contare su oltre 41.4 milioni di utenti attivi mensilmente. Il dato registrato da Apple, seppur interessante, fa registrare un un calo del 15% degli utenti pari a circa 7.3 milioni di utenti.

A seguire il servizio di Cupertino, ma ampiamente distaccato in termini di utenti attivi, possiamo trovare S Voice con 23.2 milioni di accessi mensili. Anche Samsung ha registrato un calo rispetto ai 24.4 milioni dello scorso anno.

Crescono invece le proposte di Microsoft e Google, rispettivamente con Cortana e Allo, fermi a 0.7 milioni e 1 milione di utenti ma con incrementi sostanziosi degli utenti. L’assistente vocale di Amazon chiamato Alexa ha fatto registrare un incredibile salto del 325% per gli utenti attivi, passando da 0.8 milioni a 2.6 milioni.

La ricerca è stata condotta considerando un campione di 20.000 utenti situati negli Stati Uniti, in un periodo che va da maggio 2016 a maggio 2017. I dati raccolti su basano sulle abitudini dei consumatori che hanno acconsentito alla raccolta dei dati necessari a stilare questa classifica.