Samsung DeX
Samsung vuole ripensare il concetto di computer desktop

Che il Samsung Galaxy S8 sia un concentrato di potenza era chiaro ormai a tutti. Nella classifica stilata da AnTuTu per gli smartphone più potenti di giugno 2017, gli attuali top di gamma occupano la quarta e la nona posizione.

Tuttavia, sfruttare questo hardware solo per i semplici task da smartphone potrebbe essere limitativo. Ecco perché Samsung ha realizzato una docking station chiamata DeX. Collegando lo smartphone a questa basetta, le funzionalità del terminale vengono ampliate. L’intenzione dell’azienda coreana viene sottolineata nel primo video promozionale dedicato a DeX rilasciato su YouTube.

Nel video viene sottolineata la semplicità di utilizzo e la praticità della basetta. Collegando DeX ad un monitor, si potrà godere di un’esperienza desktop completa. Si potranno utilizzare applicativi pensati per funzionare con comandi touch o anche con mouse e tastiera. Viene anche ampliata la dotazione di porte USB e viene inclusa anche una ventola per mantenere le temperature stabili.

Il vantaggio è quello di non dover utilizzare dispositivi diversi per continuare a svolgere il proprio lavoro. Con un semplice accessorio è possibile sfruttare la produttività tipica di un computer unita alla portabilità di uno smartphone.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S9: intelligenza artificiale implementata su Galaxy Ai UX

L’obiettivo di Samsung è quello di superare questo dualismo e arrivare all’unificazione delle funzioni. Chissà se questa strada intrapresa dall’azienda sarà vincente. Ricordiamo che Microsoft sta cercando di implementare una soluzione simile che pone invece al centro Windows 10 e la possibilità di modifica in mobilità su smartphone e tablet.