iPhone 8
iPhone 7 (SX), iPhone 8 (centrale) e iPhone 7 Plus (DX)

iPhone 8 non sarà un successo, perlomeno non come iPhone 6. A sostenere ciò è un trio di analisti della Deutsche BankQuesti tre analisti sostengono che il prossimo melafonino non sarà in grado di superare i record di vendita registrati con il lancio di iPhone 6 e iPhone 6 Plus nell’ormai lontano 2014. Non sarebbero presenti i presupposti giusti per poter superare i numeri registrati tre anni fa.

Detto sinceramente, anche noi la pensiamo come questi esperti. Attenzione, non stiamo dicendo che il prossimo iPhone sarà un flop totale. Sicuramente sarà uno degli smartphone più venduti fra quelli appartenenti alla fascia alta del mercato. Tuttavia è impensabile che iPhone 8, “il miglior iPhone di sempre”, come verrà definito da Apple nel Keynote di settembre, sarà anche l’iPhone più venduto nella storia. Per quali motivi la pensiamo così? Per almeno tre ragioni:

  • Frequenza con cui gli utenti oggi cambiano il proprio smartphone;
  • Prezzo di lancio del nuovo iPhone 8;
  • Aumento della qualità dei dispositivi più economici.

Iniziamo a considerare il primo fattore che abbiamo citato poc’anzi, ovvero la frequenza con cui oggi gli utenti cambiano il proprio smartphone. Fino a qualche tempo fa molti utenti cambiavano il proprio telefono cellulare ogni due anni, se non addirittura ogni anno. Ora molti preferiscono tenere il proprio dispositivo per almeno tre anni. Perché? Per il semplice fatto che fra una generazione di smartphone e quella successiva non ci sono differenze particolarmente importanti che possano “giustificare” il cambio di dispositivo. È vero ci sono miglioramenti, ma non tali da stravolgere l’esperienza quotidiana d’utilizzo del dispositivo. La povertà di novità vere e proprie che ha interessato il settore mobile in questi ultimi anni, ha scoraggiato molti utenti ad acquistare un nuovo smartphone. Lo sappiamo, iPhone 8 sarà ricco di novità importanti rispetto ad iPhone 7, almeno questo è ciò che dicono i rumors circolati fino ad ora. Ma la domanda che ci facciamo è: le novità che verranno annunciate durante il Keynote di settembre saranno così importanti da “costringere” l’utente al cambio? Secondo noi no.

Leggi anche:  iPhone 9 verrà presentato nel 2018, ecco come potrebbe essere

Se al primo fattore aggiungiamo anche il secondo fattore, ovvero il presunto prezzo di lancio del nuovo iPhone 8… allora potremmo anche chiudere qui questo articolo. Secondo indiscrezioni provenienti da fonti alquanto accreditate, il prossimo smartphone di punta di Apple potrebbe avere un prezzo di lancio che supererà addirittura i 1.000 dollari! C’è poco da commentare… non tutti potranno permettersi di affrontare una spesa così elevata per un telefono.

Il terzo ed ultimo fattore, che secondo noi non inciderà positivamente sulle vendite di iPhone 8, riguarda l’incremento qualitativo che in questi ultimi anni ha interessato i dispositivi più economici, soprattutto quelli di fascia media. Oggi con un budget di 300/400 euro si può comprare un signor telefono. Certo, se preferite iOS ad Android o vi fiondate verso l’acquisto di un iPhone SE (attualmente l’iPhone più “economico” presente nel listino Apple), oppure dovete sborsare qualche centinaio di euro in più per un iPhone di ultima generazione. A voi la scelta.