Qualcomm Apple
Qualcomm ha deciso intentare causa contro Apple per il mancato pagamento di alcune royalties, la commercializzazione di iPhone è a rischio negli USA?

L’ultima volta che avevamo controllato, Qualcomm ed Apple erano in grandi rapporti. Ma come spesso può accadere in questo settore, le cose sono un po’ cambiate. Come tutti sapranno, Qualcomm, leader mondiale nella produzione di componentistica hardware, nello specifico CPU e GPU, per il settore mobile, collabora ormai da anni con tutte o quasi le più famose e potenti aziende di produzione di dispositivi elettronici, Apple compresa, e possiede di conseguenza una lista più o meno sterminata di brevetti e proprietà intellettuali per le quali, ovviamente, riceve cospicue somme di denaro ciclicamente.

A quanto pare, però, in quel di Cupertino questo concetto non deve essere stato assimilato troppo bene in quanto, stando a quanto dichiara la stessa Qualcomm, Apple avrebbe usato ben sei di queste tecnologie brevettate dall’azienda senza però corrispondere le giuste cifre per l’utilizzo delle stesse. Per coloro che conoscono più a fondo il settore, i brevetti ‘violati’ sarebbero i seguenti:

  • US Patent 8698558 (issued 2014) which extends battery life by offering intelligent antenna power management
  • US Patent 8838949 (issued 2014) which helps a phone connect to the network at first boot
  • US Patent 8633936 (issued 2014) which allows for graphic intensive applications to use less battery power
  • US Patent 9535490 (issued 2017) which monitors and manages network traffic to and from applications
  • US Patent 9608675 (issued 2017) which aggregates multiple streams into a single “data super-highway”
  • US Patent 8487658 (issued 2013) which uses more efficient power interfacing for both high and low voltage circuits
Leggi anche:  Samsung Galaxy S8: negli USA è lo smartphone più richiesto per il Natale

Per chi mastica un po’ di inglese, ecco inoltre, lo statement ufficiale di Qualcomm“Qualcomm’s inventions are at the heart of every iPhone and extend well beyond modem technologies or cellular standards,” said Don Rosenberg, executive vice president and general counsel of Qualcomm. “The patents we are asserting represent six important technologies, out of a portfolio of thousands, and each is vital to iPhone functions. Apple continues to use Qualcomm’s technology while refusing to pay for it. These lawsuits seek to stop Apple’s infringement of six of our patented technologies.”

La causa legale intentata da Qualcomm potrebbe avere risvolti molto pesanti per Apple (anche se estremamente improbabili), difatti l’azienda ha chiesto al giudice il blocco immediato delle vendite dei dispositivi Apple, praticamente tutti iPhone 8 compreso, che utilizzano i brevetti violati da Cupertino, vi terremo aggiornati sui risvolti che la faccenda prenderà.