Samsung Galaxy Note 8

L’estate di Samsung si concentrerà su un fronte ben identificato: il perfezionamento, l’uscita e la presentazione di Galaxy Note 8. Dopo il colpo ben riuscito di Galaxy S8, la casa sudcoreana si giocherà molto del suo successo immediato proprio con l’arrivo del nuovo phablet, chiamato come ben risaputo a riscattare le figure barbine della sua versione precedente (ora disponibile ricondizionato in Corea del Sud con il fantomatico nome Galaxy Note FE).

L’impegno in casa Samsung si assicura essere davvero massimo, tanto che per il Note 8 sono impegnati giorno dopo giorno sempre più uomini. La forza lavoro concentrata in maniera estenuante sul nuovo top di gamma, starebbe portando i dirigenti dell’azienda a cambiare le loro politiche interne.

Secondo rumors molto accreditati, Samsung sta pensando in queste ore di ritardare la presentazione di Galaxy C10 (la cui uscita secondo i piani iniziali era prevista nelle prossime settimane) proprio perché gli uomini utilizzati per testare il device sarebbero più utili per mettere mano al prossimo Note 8. Una scelta di tale tipo sarebbe più che mai indicativa per sottolineare ancor di più la volontà di rilancio che ha Samsung.

Nonostante sia passato apparentemente in secondo piano, ricordiamo che il Galaxy C10, secondo quanto ne sappiamo, sarà tutt’altro che un device marginale. Questo, potrebbe essere il primo smartphone di Samsung ad avere la doppia fotocamera posteriore. L’integrazione a Nougat e la possibilità di attivare Bixby sono altri elementi complementari in grado di dare dignità più che rilevante al cellulare.