Vi ricordate il Game Boy di Nintendo? Chi ha vissuto la sua giovinezza a cavallo tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del nuovo millennio non può dimenticare questo oggetto, vero e proprio fenomeno di massa nella società del Duemila. Il Game Boy ha rappresentato davvero uno strumento gaming rivoluzionario, aprendo le strade alle prime console portatili. Oggi, ad un decennio di distanza, il prodotto di Nintendo è divenuto solo un gadget da collezionisti, anche se questa creazione per smartphone Android potrebbe cambiare le carte in tavola.

Grazie al lavoro di alcuni ragazzi, ben presto a settembre, il nostro dispositivo Android potrà assumere i connotati di un vero e proprio Game Boy. Tutto ciò sarà possibile con l’applicazione alla struttura del dispositivo di “Smart Boy”, una periferica – applicabile tramite porta USB Type-C al cellulare – che ricorda molta da vicino la console portatile. Ci sono i famosi tasti “A” e “B”, ci sono le famose frecce direzionali. E poi, come ovvio, c’è lo spazio per inserire le cassettine dei giochi.

Leggi anche:  Wine 3.0: presto le app Windows anche su Android

Il progetto Smart Boy ha delle origini incredibili. Nato come un semplice “pesce d’Aprile” lo scorso anno, alcuni ragazzi hanno creduto davvero nel potenziale di questo ipotetico strumento e si sono messi al lavoro per realizzarlo. Il risultato di questi lavori sarà disponibile a partire dal prossimo settembre al prezzo minimo di 68 euro.

Siete pronti a tornare a dare la caccia ai Pokemon con il vostro device Android?