Al primo impatto durante la convention E3 tenutasi ad inizio giugno in quel di Los Angeles, tutti ma proprio tutti siamo rimasti impressionati dalla nuova console presentata da Microsoft, XBox One X. Il suo design molto compatto, unito ad una potenza estremamente aggressiva e mai vista prima, ci ha fatto pensare ad un qualcosa di davvero rivoluzionario.

Già dalle prime giornate successive all’E3, però, l’entusiasmo si è un po’ spezzato per vari motivi. Da un lato Microsoft ancora non ha annunciato una grande line up di giochi di XBox One X e non sappiamo se fin da subito gli sviluppatori di giochi sapranno cogliere al volo la potenza della nuova console. Dall’altro lato c’è tutta la questione del prezzo.

E’ proprio su questa questione che si sono soffermati gli analisti di DFC Intelligence, ipotizzando per la nuova XBox un futuro non proprio esilarante sul mercato. Secondo gli esperti la console arriverà a vendere entro il 2012 la cifra di 16 milioni di unità, numeri molto inferiori alle aspettative di Microsoft.

Leggi anche:  Microsoft, il sistema Windows 10 sarà disponibile (gratis) sino al 31 Dicembre

“Pensiamo che il prezzo sia un grande limite per questa macchina. Anche se novità come il 4K e grafica sono incentivi forti all’acquisto, la nuova XBox sarà un prodotto di nicchia per pochi giocatori. Nintendo Switch e PS4 Pro offrono ai tanti appassionati una soluzione molto più economica e con minime differenze di performance. A quel prezzo, poi, in molti preferiscono l’acquisto di un pc”.

Ricordiamo che Microsoft ha deciso di lanciare la One X sul mercato alla cifra inziiale di 499 dollari, somma record per una macchina del genere.