Londra è una città famosa nel mondo anche per i suoi simboli metropolitani: le stazioni della London Underground, gli autobus a due piani, i taxi neri bombati ed ovviamente le classiche cabine telefoniche. Anche se nella City abbondano ancora queste ultime, da oramai qualche anno, i lunghi parallelepipedi rossi sono utilizzati più come luogo singolare per i selfie che come spazio in cui effettuare telefonate.

Del resto, il mondo sta andando sempre di più verso un futuro connesso dove gli smartphone surclassano i telefoni pubblici. Londra lo ha ben capito e per questo si prepara ora ad introdurre sul suo suolo un nuovo simbolo metropolitano in grado, chissà in un futuro, di pareggiare il prestigio delle cabine rosse. Stiamo parlando dei chioschi WiFi.

La capitale di Sua Maestà sta inserendo nei suoi luoghi più famosi alcune colonnine attraverso il quale sarà possibile ottenere una connessione WiFi pubblica, gratuita e veloce. Queste colonnine si chiamano InLink ed oltre alla navigazione free offrono anche altri servizi come telefonate voce, indicazioni stradali, consultazione di mappe e ricarica USB. Insomma, un vero e proprio centro di rifornimento hi-tech.

Il primo chiosco WiFi di Londrà è stato installato a Camden High Street. Progettati da Alphabet, cioè da Google, questi strumenti si preparano ad invadere il suo britannico entro la fine di quest’anno.