L’aggiornamento che tutti attendono per WhatsApp oramai è molto vicino. Tra poco su quella che è la chat di messaggistica istantanea più importante al mondo sarà disponibile la funzione “Revoca” ovvero il tool che consentirà agli utenti di richiamare un messaggio dopo averlo inviato. Ricordiamo che questa funzione è stata a lungo richiesta da migliaia di iscritti per non avere più problemi di comunicazione e fraintendimenti con amici, parenti, colleghi ed altri.

Ma come funzionerà il “Revoca” di WhatsApp? La piattaforma ha da poco pubblicato le linee guida di questo strumento nella sezione delle FAQ (Frequently Asked Questions).

Come oramai ben saputo, non sarà possibile esercitare la facoltà di cancellare i messaggi in ogni caso. Gli utenti avranno sino a cinque minuti di tempo per eliminare il contenuto già inviato. In qualsiasi circostanza, comunque, come ben specificato da WhatsApp il destinatario, anche se non leggerà direttamente il messaggio, sarà in grado di notare la presenza di un testo richiamato (comparirà in chat la frase “Questo messaggio è stato revocato”).

Prerogativa fondamentale per la funzione “Revoca” è anche l’aver a disposizione l’ultima versione di WhatsApp da ambo le parti. Se chi riceve i messaggi non ha l’ultimo update della chat sarà sempre e comunque in grado di notare il contenuto della conversazione.

Revocare un messaggio, comunque, sarà semplicissimo: basta cliccare sul testo da eliminare e nel menù che si aprirà fare tap sul tasto “Revoca”. Questo strumento sarà esercitabile sia in singole conversazioni sia in chat di gruppo, con frasi ed anche con file multimediali.