Google Chrome pubblicità ads
Big G, multa da 2.42 miliardi di euro!

Oggi, martedì 27 giugno 2017, è un giorno davvero brutto per Google. Il colosso del Web ha ricevuto una pesantissima sanzione da parte dell’Unione Europea. La società di Mountain View è stata condannata al pagamento della cifra record di 2.42 miliardi di euro per aver promosso il servizio Google Shopping, una sorta di comparatore di offerte, oscurando siti analoghi e danneggiando sia gli utenti che questi stessi portali.

La multa potrebbe essere ancora maggiore, qualora Big G non paghi entro 90 giorni i (quasi) due miliardi e mezzo di euro di multa. In questo caso, infatti, l’UE esigerà il pagamento di una penale pari al 5% del fatturato quotidiano.

Google abusato della sua posizione, questa l’accusa dell’Antitrust UE

Google ha realizzato molti servizi innovativi e prodotti che hanno avuto un grande impatto nella vita di ognuno di noi. Questo è un bene”, ha riferito Margrethe Vestager, commissaria dell’Antitrust UE, che però ha anche aggiunto: “La strategia di Google sul suo servizio di comparazione acquisti non intendeva attirare banalmente utenti rendendo il suo prodotto migliore dei rivali. Google ha difatti abusato della sua posizione dominante come motore di ricerca web per promuovere il proprio servizio di comparazione acquisti nei risultati di ricerca, penalizzando in tal modo i comparatori dei concorrenti”.

Staremo a vedere quale sarà la reazione del colosso di Internet. Sicuramente la società diretta da Sundar Pichai si appellerà a questa decisione presa dall’Antitrust europeo. Staremo a vedere quali saranno le strategia che adotteranno i legali di Big G.