Facebook

Mark Zuckerberg è sempre più vicino dalla realizzazione di uno dei suoi ultimi obiettivi: lanciare Facebook nel mondo dei contenuti tv streaming e dare la caccia a servizi come Netflix, Amazon ed anche Apple, da tempo impegnate nella realizzazione di serie televisive da pubblicare sul web. Il Wall Street Journal, secondo fonti interne, dichiara come la produzione dovrebbe partire a breve, verso la fine di questa stessa estate.

Facebook avrebbe messo a disposizione dei produttori e dei creativi un budget non da poco: circa 3 milioni di euro per ogni puntata di una serie televisiva, soldi con cui in America si finanziano prodotti già cult come “House of Cards”, “Il Trono di Spade”, “Breaking Bad”, solo per citare alcuni nomi.

Il target di riferimento del social sarebbe quello degli adolescenti e dei giovani adulti. Per questo motivo, più che dar vita a lunghe saghe, si sta facendo sempre più viva l’ipotesi di una serie di tanti episodi dalla breve durata in stile sitcom americana. In questo modo, Facebook riuscirebbe a colmare anche quel gap con una parte di utenza oggi più attratta da Instagram e Snapchat.

Leggi anche:  Instagram: presto sarà possibile postare le storie direttamente dal proprio PC

Sino a questo momento non ci dovrebbe essere interesse in altri contenuti televisivi come lo sport. Anche se Zuckerberg in passato ha fatto timidi tentativi di impossessarsi di diritti per le più grandi competizioni sportive (NFL, NBA e MLB), i dirigenti prima di agire con forza vorranno ancora testare meglio questo mercato che ricordiamo ancora non è cavalcato né da Netflix né da Amazon.