Quanti di voi nel 1997 hanno comprato il primo libro di “Harry Potter”, celebre capolavoro per ragazzi dell’autrice inglese J.K.Rowling? E quanti di voi si ricordavano che oggi, lunedì 26 Giugno 2017, si celebra il 20esimo anniversario dall’uscita del romanzo di fantasy che ha fatto innamorare grandi e piccini? A dire la verità noi ce ne eravamo del tutto dimenticati (per ovvie ragioni). A darci una rinfrescata alla nostra memoria è stato Facebook!

Il social, per i pochi che non se ne sono accorti nell’arco della giornata, sta celebrando la saga editoriale (divenuta poi anche cinematografica) con quelli che possiamo definire dei veri e propri effetti magici. Scrivendo in un post le parole magiche “Harry Potter”, Facebook crea un tag dal colore rosso. Cliccando su questo tag – sia da app per mobile device sia stando seduti dietro la scrivania del pc – appariranno sullo schermo delle schegge, dei lampi, degli effetti tipici del maghetto più conosciuto al mondo.

Leggi anche:  Facebook strizza l'occhio agli editori: arrivano gli articoli a pagamento

Ma non solo. Questo trucchetto, ossia l’apparizione di tali effetti grafici, è possibile visualizzarlo anche cliccando sui tag creati dai nostri amici con il medesimo sistema. In più, oltre alle parole “Harry Potter” per ottenere gli effetti è possibile anche scrivere all’interno dei post altri vocaboli legati alla saga come “Gryffindor”, “Ravenclaw”, “Hufflepuff” o “Slytherin”.

Avete provato a giocare in tale modo su Facebook?