iPhone 8
iPhone 8, il retro dovrebbe rimanere “pulito”

Mancano meno di tre mesi al lancio del nuovo iPhone 8. Nonostante ciò Apple sarebbe ancora indecisa su alcuni dettagli che riguardano il suo prossimo top di gamma, uno su tutti il posizionamento del Touch ID. Il sensore d’impronte digitali potrebbe essere integrato sotto il display. Tuttavia alcune problematiche riscontrate nella fase iniziale della produzione di questo nuovo iPhone potrebbero costringere la Mela morsicata a spostare sul retro lo scanner per impronte digitali, proprio come è successo con il Samsung Galaxy S8.

A sostenere questa tesi è l’analista Timothy Arcuri. Secondo questo analista Apple starebbe lavorando su ben tre prototipi di iPhone 8 per cercare di evitare la soluzione descritta sopra, ovvero quella di traslare sul retro il sensore d’impronte. I

l primo di questi prototipi ospiterebbe il Touch ID in un’apposita area del display dedicata esclusivamente a questa funzione. Il secondo, invece, utilizzerebbe una nuova tecnologia a ultrasuoni per poter emulare le medesime funzionalità presenti nell’attuale Touch ID. Il terzo ed ultimo prototipo di iPhone 8 utilizzerebbe un sensore ad infrarossi. Non è ben chiaro in che modo questi tre prototipi possano ovviare al problema, ma è probabile che la soluzione che verrà adottata da Apple sarà una di queste tre.

Per coloro che hanno intenzione di acquistare il prossimo iPhone può essere confortante apprendere le dichiarazioni dell’analista Timothy Arcuri. Secondo Arcuri Apple quasi certamente non porterà sul retro il Touch ID. La società di Cupertino è consapevole che far questo potrebbe far storcere il naso a molti utenti. Pertanto aspettiamoci un iPhone 8 con il sensore d’impronte sul frontale (salvo sorprese clamorose).