oneplus-5-certificazione-IP
Il nuovo top gamma dell’azienda cinese

OnePlus 5 continua a far parlare di se. Il nuovo top gamma dell’azienda cinese è stato presentato nella giornata di ieri, e sta monopolizzando l’attenzione mediatica. Una delle mancanze che ha fatto storcere il naso è quella della certificazione IP. Sembra però che, in realtà, possa essere presente.

Infatti, secondo i colleghi di Frandroid, OnePlus 5 sarebbe addirittura dotato di certificazione IPX7. Questo consentirebbe di immergerlo fino a 1 metro di profondità, per un massimo di 30 minuti. Sarebbe inoltre tranquillamente utilizzabile sotto la pioggia e a contatto con l’acqua.

L’azienda cinese avrebbe però deciso di tenere “nascosta” questa certificazione senza ufficializzarla. La ragione risiederebbe nella volontà di evitare tutte le questioni con gli utenti in sede di assistenza, eliminando alla fonte l’eventuale problema. Del resto, considerando quanto accaduto in passato per altre aziende, come biasimare OnePlus?

Basta infatti farsi un giro in un qualsiasi forum di settore per rendersi conto di quanti utenti abbiano riscontrato problemi agli smartphone con certificazione IP dopo averli immersi. Come sempre, molto dipende dal rispetto pedissequo delle condizioni previste dalla certificazione, spesso non rispettate.

Leggi anche:  OnePlus 5: a breve il rilascio ufficiale di Android 8.0 Oreo

Dunque, OnePlus 5 potrebbe salvarsi in caso di contatto accidentale con l’acqua. Si tratta però di una possibilità non ufficiale, e quindi l’invito è quello di non far mai entrare a contatto con i liquidi questo dispositivo.