L’estate di Samsung sarà focalizzata su due fronti: da una parte gli addetti marketing cercheranno di spingere sempre più verso l’alto i dati di vendita del nuovo Galaxy S8, dall’altra invece tutto il team di sviluppo provvederà alla realizzazione ed alla presentazione del nuovo top di gamma super atteso, Galaxy Note 8.

Il prossimo phablet sarà un nuovo punto di svolta per la compagnia sudcoreana. Il device – probabilmente in uscita sul tramontare del prossimo mese di Agosto – avrà l’arduo compito di riscattare le figure barbine di Samsung Note 7 e delle sue batterie esplosive.

Il brand, ritornando ad un anno fa, puntava davvero molto su questo dispositivo e lo scandalo legato alle batterie ha rappresentato una vera e propria doccia gelata.

Non tutto comunque è perduto. Come vi abbiamo anticipato qualche mese fa, passata la tempesta, Samsung non ha rinunciato al progetto Note 7 e potrebbe presto far rivivere il suo prodotto in una nuova veste e con un nuovo nome. Il vecchio Note 7 riesumato e riconsizionato andrebbe a chiamarsi Note FE, dove “FE” sarebbe l’abbreviazione di “Fan Edition”.

Leggi anche:  Black Friday: i Top di gamma Galaxy S8, S8+ e Note 8 a prezzi bassissimi su Amazon

Oltre alle necessarie migliorie in campo di sicurezza (in senso fisico) per l’utente, Samsung avrebbe lavorato molto anche allo sviluppo del software: in questo senso potrebbe essere inquadrata la compatibilità con Android Nougat e la disponibilità per l’AI Bixby.

Il Note FE, attualmente, dovrebbe essere previsto solo per i mercati asiatici, almeno nel periodo di lancio, per non oscurare l’uscita mastodontica di Samsung Galaxy Note 8.