Sea of Thieves E3
L’E3 è partito subito in quinta, Microsoft questa notte ha presentato Xbox One X e tanti giochi tra cui “Sea of Thieves”. L’hype sale!

Come ogni appassionato che si rispetti saprà già, l’Electronic Entertainment Expo 2017, per gli amici “E3” è appena iniziato in quel di Los Angeles e, come al solito, tutti gli occhi dei videogiocatori sono puntati sui padiglioni della fiera che, come da tradizione, svela ogni anno i nuovi e più esclusivi titoli che usciranno per PC e per le varie console nel corso dell’anno a venire.

Questa notte è stata la notte di Microsoft e di Xbox One X, la nuovissima console dell’azienda di Redmond altrimenti conosciuta come Project Scorpio. Nell’articolo dedicato abbiamo sviscerato ogni segreto della nuova scatola di Microsoft ed è giunto il momento di passare agli annunci di quelli che ci sono sembrati i migliori titoli di cui disporranno i fortunati possessori della nuova console.

Tra gli altri, una delle IP che ci ha creato più hype è stata quella di Sea of Thieves, gioco del tutto nuovo (e inaspettato) di Rare, quelli di Banjo e Kazooie, per intenderci. Il nuovo titolo della software house inglese si è mostrato in un fantastico video (che troverete qui in basso) nel quale emerge subito l’ambientazione piratesca. Sea of Thieves ci vedrà, difatti, vestire i panni di un classico bucaniere che si troverà alle prese con la formazione di una vera e propria ciurma (nella quale potremo reclutare anche i nostri amici) con la quale prendere il mare alla ricerca di luoghi fantastici e scrigni del tesoro da recuperare.

Leggi anche:  Addio Windows 10 Mobile, Microsoft abbandona il sistema operativo

 

 

Come potete vedere, il filmato ci mostra una piccola missione nella quale il protagonista e la sua ciurma sono alle prese con un bottino da recuperare all’interno di un dungeon. La strada verso il tesoro è tortuosa e costellata da enigmi e puzzle da risolvere tramite co-op, oltre che da pericolosi nemici da passare a fil di spada.

Sea of Thieves supporterà nativamente il 4K UHD, l’HDR e il programma Xbox Play Anywhere, attraverso il quale potremo letteralmente giocare “dovunque”. Aspettiamo però informazioni più dettagliate che arriveranno sicuramente nell’arco dei prossimi mesi.