whatsapp androidWhatsapp è diventato uno dei sistemi di messaggistica istantanea più utilizzati al mondo. Parliamo di circa un miliardo di persone che quotidianamente utilizzano questo programma: chiamate, video, foto e messaggi gratuiti, legati solamente all’utilizzo della rete. Un modo rivoluzionario, che però si scontra con la realtà della privacy. Infatti uno dei problemi principali è proprio quello legato alla sicurezza: ma si può davvero diventare invisibili su Whatsapp? Ci sono diversi modi per poter evitare di lasciare tracce sul proprio account, senza risultare sempre on line.

Non visualizzare l’ultimo accesso

Uno dei primi passi da poter fare per evitare problemi legati alla privacy è sicuramente l’impostazione delle condizioni di privacy. Nascondere l’ultimo accesso è il primo step da seguire: basta andare sulla voce impostazioni e cliccare su Account e successivamente sull’opzione Privacy. Arrivati alla voce ultimo accesso, basta selezionare nessuno. In questo modo nessuno potrà visualizzare il vostro ultimo accesso e ci sarà sicuramente più privacy: chi vi cerca potrebbe evitare di cercarvi in quanto non sa individuare l’ultimo accesso. Sarà possibile anche togliere la conferma di lettura sul dispositivo, ovvero la doppia spunta blu. Ogni volta che il messaggio viene letto, ci sarà una doppia spunta di colore blu che farà capire al mittente che il messaggio stesso è stato letto dal destinatario: se volete togliere questa conferma per poter evitare che i vostri contatti capiscano le vostre azioni, basta andare su Account tramite la voce impostazioni. Sempre nel menu della Privacy basta disattivare la conferma della lettura.

Nascondere foto e stato dal proprio account

Per cercare di evitare di far vedere a tutti i propri contatti le informazioni, si possono nascondere anche Foto e Stati. Spesso abbiamo in rubrica dei contatti a cui non vogliamo assolutamente far vedere le nostre informazioni private, ma anche una foto o un nostro pensiero. Anche in questo caso si possono limitare le opzioni riguardante la privacy. Sempre sulla voce Account e successivamente privacy, le quali sono presenti nel menu impostazione, bisogna andare a selezione Immagine e Stato, optando per la scelta nessuno. In questo modo nessuno potrà vedere la vostra foto e il vostro Stato. Sarà limitante per tutti i contatti, ma in questo modo se avete il sospetto che qualcuno vi spii potete allontanarlo in questo modo.

Leggi anche:  Whatsapp, come rimuovere le spunte Blu e cos'è GBWhatsapp

Come bloccare i contatti su Whatsapp

Spesso la situazione degenera e alcuni contatti hanno dei comportamenti inadeguati nei vostri confronti su Whatsapp. Serve dunque un modo per evitare problemi e bloccare chi importuna: a volte è un’opzione estrema, ma bisogna comunque evitare problemi con chi non ha rispetto del prossimo. Se nel caso si utilizza un sistema operativo di tipo Android, basta andare nella chat del contatto indesiderato e premere i tre puntini verticali che si trovano in alto a destra. Nella voce Altro troverete l’opzione blocca, che impedirà al contatto di mandarvi un messaggio. Nel caso utilizziate il sistema operativo IoS, basta selezionare il nome in alto nella chat e premere blocca. Su Windows 10 basta andare sul pulsante opzioni presente in basso a destra e cliccando il tasto blocca. Ogni operazione è reversibile e quindi il contatto può essere sbloccato.

GBWhatsapp, la privacy al sicuro

Un altro modo per salvaguardare la nostra privacy e diventare invisibili su Whatsapp è quello di utilizzare l’applicazione alternativa GBWhatsapp che abbiamo visto in questo articolo che consente di nascondere gli ultimi accessi e aggiungere una serie di funzionalità avanzate al noto servizio di messaggistica istantanea.

Un modo per poter essere invisibili su Whatsapp ed evitare che la vostra privacy venga messa a rischio da comportamenti particolari e poco graditi. In questo modo potrete avere sicuramente più riservatezza mentre utilizzate una delle applicazioni di messaggistica più utilizzate al mondo.