WhatsApp
Una nuova truffa su WhatsApp: condividete per avvisare i vostri amici!

WhatsApp è una vera e propria miniera d’oro per i cybercriminali che tentano di adescare gli utenti meno attenti ai pericoli del Web. Non è raro, infatti, che proprio attraverso la chat più popolare del pianeta vengano perpetrate alcune truffe e tentativi di phishing. È questo il caso di un nuovo messaggio che si sta diffondendo a macchia d’olio e che tenta di convincere gli utenti di aver ottenuto un buono sconto da 250 euro da parte di Conad, uno dei colossi italiani della grande distribuzione.

Come evitare l’ennesima truffa su WhatsApp

La trama è sempre la stessa. L’utente riceve da uno dei propri contatti un messaggio (naturalmente anche il nostro contatto a sua volta è stato truffato, questa è una sorta di “catena di Sant’Antonio”) il quale contiene un link che, se cliccato, permette di avere accesso ad un breve questionario. Una volta che l’utente avrà risposto alle varie domande del questionario – si tratta di domane del tipo: ha mai acquistato da Conad, come giudica la sua esperienza in Conad, e così via – dovrà compilare alcuni campi obbligatori inserendo informazioni personali. In questo modo sarà possibile il buono sconto da 250 euro. Niente di più falso!

Quella che vi abbiamo appena descritto è una vera e propria trappola. State lontani da messaggi come quello che seguono (anche se ad inviarvelo è un vostro amico o conosciente): “Eh l’hai visto?: http://www.conad.it-buono.com/ Un voucher di 250€ dalla Conad. Festeggiano il loro anniversario. Prendilo finché dura. Ne ho già richiesto uno”.

Conad non ha autorizzato alcun iniziativa simile e non vi darà alcun buono sconto voucher. Pertanto non cliccate sul link che vi viene inviato tramite il messaggio in questione perché potreste rimanere vittima di phishing. Naturalmente per spezzare la “catena” non inviate il messaggio in questione su WhatsApp (ne su altri servizi di messaggistica istantanea). Piuttosto condividete con i vostri amici l’articolo che avete appena letto, in tal modo saranno avvisati del pericolo.