Google Play Store Top Features

Bisogna sempre tenere gli occhi aperti quando si scarica qualcosa su un dispositivo Android. Nelle scorse ore Google è stata costretta ad eliminare una nuova app dal suo Play Store in seguito ad una segnalazione di pericolo proveniente dalle analisi di Kaspersky Lab. Secondo gli esperti della compagnia, sul marketplace ufficiale del robottino verde nell’ultimo mese è circolata una piattaforma estremamente pericolosa in grado di infettare numerosi dispositivi attraverso un malware chiamato Dvmap.

L’app in questione era un semplice gioco, il suo nome era Colourblock, un puzzle che veniva presentato ai clienti come “piacevole, stimolante e coinvolgente”. Peccato che una volta installato sul device questo provvedeva ad installare un virus in grado di accedere ai root del dispositivo ed in grado di installare strumenti per collegarsi ai server di controllo.

Grazie alla segnalazione di Kaspersky Lab, l’app è stata prontamente rimossa dal Play Store, quando però circa 50mila utenti Android già avevano scaricato il contenuto. La domanda da porsi ora è come sia stato possibile questo ulteriore buco nell’acqua da parte di BigG.

Leggi anche:  Gli utenti in media utilizzano lo smartphone per oltre 5 ore al giorno

Secondo alcuni esperti, i creatori di “Colourblock” non erano degli sprovveduti. Questi, infatti, avrebbero pubblicato l’app sullo store in modo del tutto pulito e solo in seguito al primo upload avrebbero inserito il virus attraverso aggiornamenti postumi.

Resta, sempre alta quindi l’allerta da aver quando si scarica qualcosa per il proprio smartphone Android. Il segreto ed il consiglio che sentiamo di darvi è quello di badare bene a ciò che si porta in download e di affidarsi solo a sviluppatori conosciuti ed estremamente affidabili.