Android O Developer Preview 3
Google ha reso disponibile la terza preview di Android O per i dispositivi Pixel e Nexus

Google ha rilasciato ufficialmente le factory image per Android O Developer Preview 3: purtroppo i problemi da risolvere sono ancora tanti. Nonostante questa release porti le API di sviluppo finali, tanti bug minano l’esperienza utente.

La buona notizia è che Google stia rispettando la tabella di marcia. La seconda Developer Preview di Android O è stata rilasciata durante il Google I/O. Secondo la roadmap, questa release software è stata quindi anticipata.

Android O Developer Preview 3: poche novità, tanti bug da risolvere

Le novità introdotte da Android O per l’utente finale potrebbero non essere così interessanti. Molto del lavoro svolto si è focalizzato sulla base del software, e per gli sviluppatori. Ma alcune novità faranno molto piacere agli utenti finali.

In primis i Notification Dots, notifiche dinamiche che mostrano all’utente informazioni sullo stato delle app. Google Vitals, che dovrebbe portare miglioramenti sia nelle performance generali che sul fronte autonomia. Android GO per i dispositivi dotati di 1GB o meno di RAM.

Leggi anche:  Google Pixel 2 XL: ecco le ultime novità prima della presentazione

Purtroppo, c’è ancora tanto lavoro da fare. Le API presentate in questa versione sono quelle finali, quindi gli sviluppatori possono ottimizzare le loro app per Android O. I problemi da risolvere ci sono e la lista non certamente breve. Solo per citarne alcuni:

  • Performance generali da migliorare
  • Autonomia peggiorata rispetto a Nougat
  • La fotocamera è lenta ad avviarsi
  • Audio stuttering occasionale con collegamento Bluetooth
  • Problemi con il Multi-Window
  • Problemi di crash con le app Chiamata, Gmail e Messaggi
  • Elementi dell’interfaccia non visualizzati correttamente sui Pixel

Se siete curiosi di provare Android O Developer Preview 3 vi basterà andare a questo indirizzo. Una volta lì potrete scaricare le factory image per il vostro dispositivo. E’ disponibile per i dispositivi Pixel, Pixel XL, Pixel C, Nexus 5X, Nexus 6P e Nexus Player. Google Pixel 2 Naturalmente, il prossimo sarà dotato nativamente di Android O.