whatsapp

Che ne dicano i maligni, WhatsApp resta sempre l’applicazione di messaggistica istantanea più apprezzata al mondo. La chat, d’altronde come tutti i servizi così diffusi su scala mondiale, ha dei periodi di up e di down. Ultimamente abbiamo sentito parlare del servizio solo in veste negativa, con i vari crush, il problema sicurezza e con aggiornamenti non proprio apprezzati dal grande pubblico, come quello sull’abolizione degli “stati”.

Gli sviluppatori di WhatsApp ad inizio anno, sull’ombra lunga dei grandi social (da Snapchat ad Instagram sino ad arrivare a Facebook) hanno adottato il sistema delle “Storie” con l’idea di fidelizzare ancor di più i clienti. Questo però non ha avuto grande fortuna con gli iscritti che sono tornati ad invocare a gran voce i vecchi “stati”, subito riportati in vita.

La chat deve aver capito la fidelizzazione verso gli “stati” dei suoi clienti, tanto che a momenti questa funzione sarà resa disponibile anche per tutti coloro che utilizzano la piattaforma desktop, WhatsApp Web. La notizia viene riportata in anteprima dal canale Twitter @WABetainfo, da sempre profilo maggiormente informato riguardo i futuri sviluppi del servizio. Non vengono indicati futuri tempi di rilascio, ma è possibile che già dalle prossime settimane la funzione sia destinata a diventare realtà.

Leggi anche:  WhatsApp: arriva l'update per la versione Web, ecco cosa cambia

Voi cosa ne pensate? Apprezzata questa ennesima marcia indietro di WhatApp sui tanto amati “stati”?