facebook Talk

Facebook tra i social è quello che ha i numeri più dominanti. Con oltre 1,8 miliardi di utenti attivi il servizio di Mark Zuckerberg può guardare tutti dall’alto verso il basso, anche perché a differenza di competitors diretti come Twitter, la piattaforma continua a crescere in maniera visibile con utenti che aumentano mese dopo mese. Rispetto agli anni scorsi però nel quartier generale dell’oramai multinazionale californiana si sta studiando un certo cambiamento: i giovani, i teeneger non sono più attratti come una volta da Facebook.

Colpa (o merito) di Instagram, di Snapchat e anche di WhatsApp, tutti servizi che si basano su una conversazione immediata e di primo impatto. Per questo motivo, secondo un’indiscrezione del portale “The Information” nella stanza dei bottoni del colosso americano si starebbe pensando alla creazione di una nuova piattaforma in grado di attrarre proprio questo tipo di pubblico.

La nuova app di Facebook dovrebbe chiamarsi “Talk” e secondo i codici che sono stati osservati in anteprima dovrebbe essere parzialmente diversa da Messenger. Il suo utilizzo, come abbiamo spiegato, sarebbe destinato al mondo dei giovani e dei giovanissimi con un attenzione particolare alla loro privacy ed alla loro sicurezza. I genitori, con “Talk” sarebbero in grado di visualizzare e controllare ogni singola conversazione dei loro figli. Altra caratteristica interessante della chat sarebbe la non necessità di creare un account Facebook (a differenza di Messenger) per utilizzare il servizio.

Leggi anche:  Facebook, riconoscimento facciale: ecco quando arriverà e come funzionerà

Ad ora, non si conoscono ulteriori informazioni riguardo tempi di uscita e presentazione. Voi cosa ne pensate? Facebook riuscirà in questo modo a far innamorare nuovamente gli adolescenti?