Project Treble Google aggiornamenti
I prossimi dispositivi con a bordo Android O potranno usufuire di aggiornamenti più rapidi

Google, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe lanciare Android O affiancato al numero di versione 8.0.0. Questo è quanto emerge dall’analisi del codice di due applicazioni di Mountain View, Foto e Keep. I ragazzi di XDA, il forum dedicato agli sviluppatori, hanno trovato dei chiari riferimenti. Infatti le linee di codice delle G App indicano una versione di Android non ancora presentata ne tanto meno lanciata:

<manifest xmlns:android=”http://schemas.android.com/apk/res/android” android:installLocation=”auto” package=”com.google.android.apps.photos” platformBuildVersionCode=”26″ platformBuildVersionName=”8.0.0“>

<manifest xmlns:android=”http://schemas.android.com/apk/res/android” package=”com.google.android.keep” platformBuildVersionCode=”26″ platformBuildVersionName=”8.0.0“>

Google, come qualsiasi altro sviluppatore di software, associa alle proprie release dei numeri di build incrementali per differnziare una build dalla precedente, questo è chiaro. Di solito ci si concede uno o due cifre separate da un punto. La prima cifra indica la versione effettiva e le successive indicano gli aggiornamenti minor update, ossia le piccole correzioni al sistema.

Questo si traduce nel fatto che se il sistema viene modificato pesantemente, si passa ad una prima cifra più alta. Se invece viene modificato solo parzialmente, la prima cifra resta la stessa e si modificano solo le precedenti.

Leggi anche:  Super Mario Run, stanno arrivando nuove modalità, livelli e personaggi

L’azienda di Mountain View non ha mai adottato la politica di aumentare il numero della build ad ogni release. Basti guardare la successione di Android 4.0 Ice Cream Sandwich, 4.1 Jelly Bean e 4.4 Kit Kat. Tre sistemi operativi differenti che hanno mantenuto la stessa numerazione iniziale.

Tuttavia Android O sembra ufficialmente in procinto di arrivare con la denominazione 8.0.0. Nonostante quindi il sistema sembra essere un’evoluzione di Nougat 7.0, le modifiche non visibili non apportate saranno determinanti.