Fitbit Alta HR
Fitbit Alta HR, la nostra recensione

Fitbit Alta HR è uno dei migliori activity tracker attualmente in commercio. Abbiamo avuto il piacere di testarlo nelle scorse due settimane e ne siamo rimasti piacevolmente soddisfatti. Una qualità costruttiva eccellente, coadiuvata dal giusto grado di innovazione. Peccato solo per il prezzo, forse un po’ troppo elevato.

Fitbit Alta HR, il nostro unboxing

Fitbit Alta HR

Il motto dell’azienda è: « Mantieniti in forma con stile». Una cosa, quindi, è certa: il dispositivo non passa certo inosservato in termini di design e di estetica. Così come la sua confezione con apertura a scrigno, elegante e curata nei minimi dettagli. All’interno di essa è possibile trovare:

  • Activity tracker;
  • Caricatore con attacco USB (assente l’adattatore con presa a muro);
  • Manualistica di base e garanzia.

Display e design

Fitbit Alta HR

Il display è ridottissimo e dotato dell’innovativa tecnologia “tap OLED“. Il quadrate rettangolare ha dimensioni di 17 x 20,6 millimetri, ideali per un utilizzo quotidiano sportivo, anche grazie al peso davvero ridotto di circa 25 grammi. La qualità dei materiali costruttivi lascia senza fiato (tracker in acciaio e fibbia in plastica gommata – disponibili anche cinturini in pelle o in metalli preziosi come oro ed argento).

Prestazioni e batteria

Fitbit Alta HR

Le prestazioni di Fitbit Alta HR sono sostanzialmente in linea di mercato. Il dispositivo alle volte non brilla in velocità, ma fa il suo dovere. Una grande pecca, però, consiste in un touch non sempre capace di rispondere alle esigenze e spesso inadatto, specialmente durante la corsa (una delle attività sportive a cui è preposto). Il terminale è in grado di interagire tramite Bluetooth v4.0 con lo smartphone (tramite l’apposito applicativo disponibile per Android, iOS, Windows Phone e Windows 10) ed informare sulle ultime notifiche relative a chiamate ed SMS ricevuti.

La batteria, invece, stupisce per autonomia e durata. Grazie alla perfetta ottimizzazione software, il device riesce a rimanere acceso ininterrottamente per quasi due settimane  consecutive. A dispetto di quanto dichiarato dall’azienda (1 sola settimana). Per caricare l’activity tracker è sufficiente staccare il tracker stesso dalla fibbia (procedura molto semplice ed efficace) ed inserirlo nell’apposito box dedicato alla ricarica. Quest’ultima ha luogo in maniera completa in circa 1ora/1 ora e mezza.

Altre specifiche e funzioni

Fitbit Alta HR

  • Resistenza a spruzzi e sudore;
  • Battito cardiaco PurePulse™, in grado di monitorare automaticamente ed in maniera continuativa il battito cardiaco del polso, senza la scomoda fascia toracica;
  • Monitoraggio dell’attività quotidiana come conteggio passi, distanza percorsa, calorie bruciate, piani saliti e minuti di esercizio fisico effettuati;
  • Monitoraggio automatico del sonno capace di registrare automaticamente il tuo sonno ed impostare una sveglia silenziosa con vibrazione;

Considerazioni finali

Fitbit Alta HR è un ottimo activity tracker per il fitness o per qualsiasi altra attività quotidiana. Non proprio accattivante il prezzo di listino pari a 149,99 euro. Fortunatamente, però, online è possibile trovarlo anche introno ai 125 euro (comprese spese di spedizione). Complessivamente consigliamo il dispositivo a chi ama fare sport ed a chi desidera portare sempre con sé al proprio polso un bel mix di design ed innovazione. Assolutamente sconsigliato a chi non ha molte pretese, vuole spendere poco e desidera solo provare l’effettività utilità di un accessorio di questo genere.

Fitbit Alta HR, la recensione di un ottimo activity tracker

6.9

Materiali e design

9/10

    Display

    8/10

      Ottimizzazione e touch

      6/10

        Prezzo

        6/10

          Funzionalità

          7/10

            Pro

            • Leggerezza
            • UI semplice

            Contro

            • Prezzo
            • Luminosità bassa sotto la luce del sole