PlayStation-5

Con Microsoft oramai pronta a togliere il velo sulla nuova XBox, il cui nome sarà Project Scorpio, in molti si chiedono quale sarà la contromossa da parte di Sony. La casa giapponese almeno attualmente sembra non avere un’arma pronta per fare concorrenza immediata a quella che si autodefinisce la console più potente di tutti i tempi. La PS4 Pro è uscita da poco tempo, ma nonostante le sue ottime caratteristiche, pare essere un passo indietro rispetto al prodotto nuovo dell’azienda californiana.

Così, in molti, hanno prospettato per Sony un futuro diverso rispetto a quello programmato con l’anticipazione dell’uscita della PlayStation 5 al 2018. Inizialmente, secondo gli esperti, nei piani della casa giapponese la nuova console era prevista non prima del 2019. Proprio la forte concorrenza di Microsoft avrebbe portato ad un cambiamento di rotta.

Queste voci – che è bene ricordarlo – sono solo rumors, negli ultimi mesi hanno trovato sempre più conferme da parte di numerosi addetti ai lavori.

Leggi anche:  Brutto segnale per iPhone 8: per la prima volta dopo anni zero code fuori i negozi

Nelle scorse ore il CEO e patron di Sony, Kazuo Hirai, è stato interpellato sulla faccenda. Hirai non ha chiarito i dubbi in merito ed ad una domanda precisa sull’uscita di PlayStation 5 si è rifugiato in una mancata risposta.

Il silenzio del capo di Sony può essere visto sotto vari punti di vista. La strada più calda al momento è quella che porta verso una sorta di scetticismo riguardo l’uscita della nuova PlayStation nel 2018. Per l’azienda asiatica anticipare i tempi – magari trascurando la qualità, la sicurezza e l’affidabilità del prodotto – potrebbe portare ad un grosso buco nell’acqua, offrendo a Microsoft un’ulteriore sponda per il suo successo.

Per questo motivo, se vi aspettate a breve una nuova PS, evitate particolari delusioni. Nel 2018 difficilmente vedremo una nuova console Sony.