Google Maps offre, da qualche settimana, la possibilità di condividere in tempo reale la propria posizione con un contatto. Ecco come si usa questa utilissima feature!

Come condividere la posizione su Google Maps

Praticamente presente su tutti i device Android dotati di GApps, il celeberrimo navigatore di Google non smette mai di aggiornarsi ed implementare nuove feature. Per questo motivo la maggior parte degli utenti decide di affidarsi a lui per spostamenti e consigli su posti da visitare.

L’arrivo di una nuova ondata di funzionalità ha portato con sé l’implementazione di una nuova interessante caratteristica. Finalmente è possibile condividere la propria posizione in tempo reale, decidendo anche per quanto tempo.

Il contatto al quale concederemo la possibilità di vedere i nostri spostamenti, potrà interagire con noi ed avviare in qualsiasi momento il navigatore satellitare per raggiungere la nostra posizione. L’utilizzo di questa nuova funzionalità è estremamente semplice e richiede pochi semplici step:

  • Apri Google Maps;
  • Dal menù a tendina laterale premi su “condividi posizione”;
  • scegli per quanto tempo (attenzione: se selezionerai “fino a disattivazione”, chiunque abbia il link per vedere la posizione potrà seguirti in qualsiasi momento. Ricordati di disattivarlo!);
  • decidi se condividere la posizione con uno specifico contatto o con chiunque abbia il link.

Dopo aver seguito tutti gli step, la tua posizione GPS sarà visibile su Google Maps agli utenti che avrai scelto. Inoltre, sarà possibile raggiungerti utilizzando la funzione di navigazione satellitare. Con l’introduzione di questa funzionalità, sembra che la celeberrima app di condivisione Glympse sia sta abbandonata da tantissimi utenti.